m0ltitudini

da bambino giocavo con le pentole

UN DISASTRO

No, non parlo del risultato che tra qualche ora sarà noto.

Non so se vi sia mai capitato di fare gli scrutatori o i segretari durante le elezioni. Chi lo ha fatto sa che il lavoro può andare liscio come l’olio, in un simpatico clima di amicizia e concordia, così come sa che posson presentarsi tutta una serie di fattispecie critiche.

Per la soluzione di queste fattispecie, talvolta sono errori anche seri, esistono tutta una serie di soluzioni che posson esser o ineccepibili dal punto di vista della formalità e dei crismi ufficiali, o avere un connotato un po’ più "informale" e pragmatico che permette di uscirne vivi in modo furbo, salvaguardando la regolarità del voto pur con qualche furbizia: necessario sotto questo aspetto esser anche flessibili, non rigidi ed avere nervi saldi concentrandosi sull’obiettivo…

Questa, la premessa.

Ora, sia ieri che oggi sono stati commessi dalle scrutatrici alcuni errori, alcuni anche discretamente palesi.

Come ho detto, a autto c’è comunque un rimedio. Va detto che se gli errori sono stati commessi per leggerezza o poca attenzione, la presidente in alcune occasioni è stata poco attenta nel dirigere i "lavori", dando indicazioni ferme da eseguire in modo pedissequo.

Il problema però è che innanzi all’errore conclamato la presidente non ha per nulla la lucidità e la tranquillità psicologica necessarie a risolvere nel modo più proficuo la situazione, e si irrigidisce nel recrimininare ed imputare gli errori, senza passare "oltre".

In mezzo, io, segretario (ruolo che non prevede alcuna autorità decisionale ufficiale, che solitamente svolgo con l’indole del "fantasista/consulente") che per quel poco di esperienza in più che posso avere vengo – da un lato – interpellato per individuare l’errore nella "filiera" o per consigliare la possibile soluzione – dall’altro sono cercato come figura "intermedia" di mediazione nella relazione tra le 5 mie compagne di avventure, gruppo nel quale oramai il clima è irrimediabilmente compromesso.

Gli errori sono marchiani (inanellati in una serie che ha del comico) ma tuttavia risolvibili, però in questo clima la vedo dura, molto dura, perchè mancan la serenità necessaria e perchè l’obiettivo delle varie parti in causa è perlopiù dimostrare la responsabilità altrui e non cercare rapida soluzione nell’interesse di tutti.

Sono seriamente preoccupato, dico davvero, e prevedo lungaggini che mi distoglieranno dal cianciare televisivo post elettorale.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

33 pensieri su “UN DISASTRO

  1. a chi lo dici…

  2. mi spiace che il clima nel tuo seggio si sia guastato. io come rapp. di lista ho passato una bella giornata e gli scrutatori erano molto tranquilli. pensa che abbiamo condiviso crostata e succhi per fare pausa. spero per le 7/8 di sera di domani di aver finito

  3. @xunder
    guarda, non so quanti elettori tu abbia.
    Io le politiche con questo sistema le ho già fatte: poi tranquillamente finire entro le 6, se non ci sono grane particolari.
    (a meno che non abbiate anche le amministrative, eh).

    @phederpher
    Anche tu ai seggi?
    Guarda..non so cosa stia accadendo a te. questa per me sarà la decima o undicesima volta ai seggi. E ho lavorato in seggi diversi, con 5 presidenti diversi, in zone diverse. Quel che sta accadendo qui, mai visto prima.

  4. Meno male che non faccio il rappresentante di lista lì da te… potrei mai sopravvivere senza matrix? o l’election day di mtv? o porta a porta?
    Non hai un telefonino con tv?
    Povero te. Se vuoi ti registro tutto e ti mando la cassetta.

  5. io ho votato stamattina e al mio seggio sembrava tutto calmo e tranquillo

  6. ah, bè, pensavo fossi preoccupato per il risultato! 😉
    se è solo per il cianciare, penso potrai recuperare… non finirà tanto presto! (giorni e giorni e giorni…)

    non ho mai fatto esperienza ai seggi, ma mi dicono che il presidente sia decisivo per garantire un buon andamento della cosa.

  7. anonimo in ha detto:

    Nella mia unica esperienza al seggio andò tutto più o meno liscio con composizione pacifica di controversie sull’attribuzione dei voti incerti. Erano altri tempi però e il pericolo delle speculazioni mediatiche era lontano da venire allora. Niente errori formali o di compilazione però, come mi pare di aver capito, sia nel tuo caso.
    Trattandosi di tempi diversi e di lunga teoria di errori consequenziali, aggravati mi pare di aver capito dalla difficile composizione concorde nella scarsa lucidità del presidente e nel limite dell’imputazione di colpe, non credo che ci siano vie alternative opportune alle lungaggini necessarie, soprattutto onde evitare l’ombra del dubbio o della speculazione, con buona pace dell’armonia del gruppo.

    Tu richiami un interesse di tutti. Se veramente è così, la risolvibilità che intravedi agli errori grossolani sarà presa in considerazione, ma dalla cornice che dipingi mi pare che l’interesse di tutti non sia lo stesso.

    D’altra parte il voto non è un’assemblea di condominio, può capitare di dover preferire le vie meno funzionali e pratiche. E pensa, il buon senso non funziona nemmeno nei condomini il più delle volte!
    Auguri. Aggiornaci a questo punto.
    Alla peggio aumenterai la tua notorietà facendo notizia, ehehe. 😉
    Alieno

  8. sono solidale.. anche se non capisco quali siano i tremendi errori in cui si possa incappare “prima” dello scrutinio (?), che è il momento in cui eventualmente, se gli scrutatori sono palesemente di schieramenti opposti cercheranno di tirare qualche voto dubbio dalla propria parte..
    Ma ora che mi ci fai pensare, è stata probabilmente la registrazione del rifiuto delle schede.. oppure la messa a verbale della consegna dei telefonini, cosa quest’ultima che non credo tutti (inclusi il mio seggio) abbiano fatto..
    Coraggio Molti.. sai che vorrei suggerirti molto “ruffianemente”: porta qualche cioccolatino, a volte basta poco a migliorare l’atmosfera..:)
    ciao

  9. anonimo in ha detto:

    Forse è off-topic, ma chiedo: è possibile ostentare l’intenzione di voto al seggio? Perchè mia madre mi ha riferito che al suo seggio c’era una tizia “seduta lì” (non ho ben capito a far che cosa) con la spilletta di Forza Italia… Se la risposta è sì, la prossima volta so come presentarmi.

    Lorenzo

  10. anonimo in ha detto:

    uh! Anch’io sono stata segretario di seggio, ma il mio amico presidente che mi chiamò era talmente esperto che venivano a chiedere consigli anche dagli altri seggi, in più c’era un clima sereno e carino…nonostante la zona dove finii non prometteva assolutamente (era anche pericolosa!).
    Auguri, soprattutto per la parte finale!
    Laura

  11. anonimo in ha detto:

    Ok, ho risposto da solo alla mia ignoranza: probabile rappresentante di lista. Scusate.

    Lorenzo

  12. anonimo in ha detto:

    …Ed ecco il disastro (annunciato): la sinistra (ho detto SINISTRA) scompare, affondata dalla Lega Nord, quella che una volta deridevamo canticchiando “lega la lega”…valli a deridere adesso: ti sparano. Il PD, complice del disastro, festeggia: siamo arrivati UNO! E Berluska risponde: che culo!
    Stasera che si beve?

    Lorenzo

  13. un titolo multiuso devo dire 😦

    negative

  14. Chi semina vento, raccoglie tempesta! Cari saluti.

  15. anonimo in ha detto:

    sono profondamente avvilita
    hai centrato grosso modo le tue previsioni… tranne il tracollo della sinistra.

    Che duro colpo.
    Sono davvero molto, molto avvilita

    Cuoredifiamma

  16. anonimo in ha detto:

    na tragedia…
    laura

  17. AnelliDiFumo in ha detto:

    Molti, a parte la scomparsa della SA, io ho indovinato quasi tutto. Il PS l’ho beccato solo al Senato, alla Camera gli ho dato il doppio. Ma tutti gli altri li ho presi quasi alla virgola. Ho beccato anche l’exploit di Di Pietro e LEga, sebbene non li abbia individuati con esattezza. Ma il trend, quello sì.

    Peccato, speravo di sbagliarmi.

  18. Is this the end? O l’alba di un nuovo giorno, con una sinistra nuova e UNITA?

  19. anonimo in ha detto:

    X llewal: senza polemica (con te), ma vallo a chiedere al Berty-not-in-my-name…

    Lorenzo

  20. Ancora non scrivi nulla. Sono in attesa di una tua analisi. Io una cosettina l’ho postata.
    Ciao,
    Andrea

  21. ieri da noi hanno pesantemente sclerato due donne.Presidentessa,tipa tranquilla , e segretaria -una che si vedeva lontano un miglio che aveva bisogno di un orgasmo,anche autogestito-

    Sui risultati ho scritto nel mio blog,non son per nulla contento del risultato delle sinistre “radicali” e non parlo di arcobaleni.
    ciao,davide

  22. sarei curioso di sapere più nel dettaglio che tipi di errori ci sono stati ….

  23. @simo
    Va detto che la presidente è stata nominata di ufficio, non ha mai fatto richiesta.
    te li dico, ma il punto non è tanto quello, perchè con scrutatori non esperti e un presidente poco adeguato a diriger le operazioni, di per sè posson capitare.

    Il vero dramma (proseguito anche ieri, stavano per chiuderci il seggio con intervento della digos per le liti tra presidente e una scrutatrice) è stata la gestione di questi errori, e l’apporccio relazionale della presidente, che era davvero fuori di testa e inutilmente aggressiva con chi sbagiava, concentratta sul denigrare e non sul come uscirne nell’interesse di tutti.

    Per foruna ci ho messo una pezza (graize anche all’aiuto di una delle scrutatrici assai sensata e razionale), ad un certo punto lei, la presidente, (che la capisco anche ) stremata e totalmente in burn out, mi ha da un lato ceduto la conduzione delle operazioni , dall’altro ho stilato un verbale specifico dei casini tecnici e delle varie recrmininazioni tra loro che ha messo d’accordo tutti ed ha contribuito a superare il casino.

    Gli errori.
    Bè, ne ha fatti pure lei: ha dato per due volte due schede della camera ad un elettore anzichè una. Uno lo abbiam fermato prima che entrasse in cabina. L’altro invece mentre stava infilando le schede.

    Per fortuna ce ne siamo accorti prima che infilasse le schede nell’urna (e ovviamente le scrutatrici usavano ciò per dire “ah vedi che sbagli pure tu?”).

    Due scrutatrici han vidimato in modo erroneo un tot di schede sabato, ma la presidente ha sbagliato a non dire chiaramente come si faceva, lasciando fare.

    Domenica è arrivata in ritardo…nella fretta stava per far iniziare le votazioni senza spegare alle scrutatrici come si registra l’elettore (ho fermato tutto e rimediato).

    Alle 22 di domenica le scrutatrici han registrato (errore, certo) uno che non aveva la tessera elettorale, ma solo l’adesivo di rettifica dei dati.
    Errore, certo..ma la presidente lo han fatto votare senza aver in mano la tessera elettorale…fidandosi del fatto che loro lo avevano intanto trovato sulla lista e lo stavan registrando.
    Se avesse aspettato se ne sarebbe accorta e lo avremmo mandato via.
    Per fortuna non aveva ancora infilato le schede nell’urna.

    Ieri per due tre ore era tutto un mobbing reciproco: loro la provocavano..lei impediva di andare al bagno o cose simili.
    Io in mezzo…che tentavo di calmare tutti.
    Insomma…cose così.
    Lo scrutinio è andato benissimo, comunque.
    @andrea
    ieri ho finito attorno alle 9…poi ero davero distrutto fisicamente. Tra poco rimedio.

    @viga
    risultato normale: l’1% in due, come ti dicevo tempo fa.

    @llewall
    della sinistra nuova e unita me ne frega un corno.

    @negative
    ahahha, è vero.
    @franco
    guarda, ieri nella prima parte della mattinata è andata anche peggio.
    Stavano davvero per chiuderci.
    Credo che farò domanda per fare il presidente.

    @alieno
    sotto quel punto di vista mai avuto problemi nell’attribuzione dei voti, neanche con altri metodi elettorali.
    Con questo poi davero nessuno.
    Il punto è che la presidente ad un certo punto era davero priva di ogni lucidità, per cui incapace di comprendere l’obiettivo comune per ci lavorare: urlava e offendeva le povere scrutatrici, annichilendole.
    Va detto che lei non ha mai chiesto di farlo: è stata nominata di ufficio.

  24. mamma mia che delirio !!!! dev’ essere stato proprio desolante come quadretto ….

    chiudo così : ” damme o documient cha te piace o t’allamient o documient tu me l’ hai a da songhe songhe da Digos….. to voglio dicere to voglio canta’ ”

  25. anonimo in ha detto:

    Accidenti che stress, quando spiegavi il clima pensavo a sfumature anche accentuate, mia una roba così.
    Davvero stancante ma sotto il profilo dell’esperienza (e degli aneddoti da raccontare intorno al fuoco) davvero impagabile esperienza. Bravo tu e l’altra lucida collaboratrice, una fortuna per il seggio direi, non è difficile immaginare in vostra assenza le dimensioni del casino eheh.

    Buona giornata.

    Alieno

  26. @alieno
    mah, sai, lo ho fatto (lo scrutatore o il segretario) una decina di volte, per cui ho dimestichezza cone il lavoro abbastanza delirante da fare e su come uscire dagli errori, perchè ho ben chiaro dove si deve andare a parare per uscirne.
    Rileggendo quel che ho scritto, fidati, mi rendo conto di non dare davvero l’idea del clima assurdo nel quale ero.
    Guarda: nemmeno le liti tra i ragazzini della comunità dove lavoro sono così irrazionali e deliranti.

  27. @ moltitudini

    non sei stato in un seggio ospedaliero. ho litigato fino alla morte. già prima dello scrutinio e per una cosa come 200 voti. insomma questa voleva solo rompere. da solo contro un intero seggio. le va riconosciuto del fegato. alle condoglianze ti ho risposto da me.

    ma ripeto qui. non sono morto e non siamo morti.

    in ogni caso grazie 😉

  28. anonimo in ha detto:

    Sì, nell’ultimo commento esplicativo infatti mi è apparsa una visione più chiara di ragazzini con più attitudine all’incolpamento reciproco dimenticando un po’ il senso saggio di un lavoro di squadra. E certi “dispetti” ricordano anche certe liti condominiali dove il buon senso va a farsi fottere amplificando problemi fino all’impossibile, pur avendo delle soluzioni non irrangiungibili se condivise con maturità.

    Sarà però qualcosa da raccontare ai nipoti parlando di avventure lontane quando il voto sarà telematico, magari tra una partita di Playstation 9 ed un cellulare che ti fa diagnosi sanitaria con nuova suoneria figa in caso di pericolo di cancro o infarto o ictus o mentre fa beneficienza per africa o la ricerca scientifica. Almeno le votazioni diventassero multiplayer tipo gioco di ruolo che ci si diverte, almeno lì, a mazzate , metafore dell’anticonformismo politically correct e soft buonista, eheh.
    Intanto aspetto il game shoteer in prima persona dove il protagonista, tedoforo a staffetta deve raggiungere la meta con finale a sorpresa dove alla fine scopre la verità sull’etica del Cio e si ribella passando dall’altra parte…
    O qualche shootem up in prima persona con tibetano incazzato …
    :-))

    Beh, delirio a parte, meglio torni a lavorare, che l’intervallo tra il we can e l’erezione dell’Italia ho idea sia piuttosto lungo ed arduo nella sopravvivenza.
    La previsione della congiuntura mondiale catastrofica fattami in un colloquio mattiniero da cassiere-sportellista di una banca “de sinistra” (divertente l’arredo firmato “Ciampi” eheh) mi rendono cupo, seriamente preoccupato ed il cazzeggio è terapeutico, fintanto che è possibile aver voglia di farne.
    Il peggio ha da venì, secondo il tipo, e sarà un peggio davvero davvero drammatico, soprattutto per chi come me non ha nemmen tetto e vive nell’alloggio precario (per non parlar della fine che ha previsto per il turismo, grazie al quale sopravvivo..).
    Spero che si sia svegliato male, nel pessimismo cosmico, ma l’esperienza insegna che le banche la sanno lunga e tendono a nascondere volendo, le cose peggiori per non crear allarmismi, figuriamoci…

    Alieno

  29. Le condoglianze mica si fanno al morto” Erano per la morte della sarc. 😉
    200 voti? cioè?

  30. bè fai le condoglianze troppo presto (purtroppo)…
    o in un’altra ottica; fai le condoglianze a qualcosa che mai è esistito!

  31. ahhaa, Sante….con la differenza che io, al contrario tuo, lo dico da mesi che non esiste. 😉

  32. @ sante
    appunto non hanno senso le tue condoglianze. per me vale il “ancora dobbiamo affondarla”. 😛 (non discuter con dicianovenni pseudo-filosofi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: