m0ltitudini

da bambino giocavo con le pentole

I BLOG
DEGLI ALTRI
Abbandoniamo il grillismo, vah.
Da molto tempo volevo scrivere una sorta di recensione dei blog con i quali interagisco di più.

Ammetto che in parte mi sentivo limitato dal non poter necessariamente citare tutti e anche dal dovermi limitare in quanto a cattiveria critica: qualcuno, quindi, volutamente, non verrà nominato, a  causa di una sorta di residua benevolenza da parte mia.

Va da sè che non parlerò bene solo dei bloggers che la pensano come me, e male di chi è su posizioni avverse: è un vizio che per fortuna non ho (mi auguro di inserire i link correttamente).

Inizio da un ritorno che mi ha fatto tanto piacere: ilmilitante .
Scomparso per un po’ dala scena, tornato da poco, da lui mi dividono formazione, collocazione ed impostazione teorica. Va però detto che ultimamente vi sono molte convergenze. Il suo è un blog intelligente, curato, i suoi scritti sono sempre ottimi spunti di riflessione.

Poi ci sono i miei due concittadini: FrancoG  e  Skeno.

Il primo ha il difetto di essere genoano. In tal senso è una mosca bianca rispetto alla primitività tipica del genoano, anche se una sorta di…grigiore umorale che talvolta lo assale tradisce questo sua tara biologica. Con lui spesso sono in disaccordo. Scrive ottimamente, e lo invidio assai per questo, grandissimo critico cinematografico e teatrale (lo invidio anche per questo), grandi doti di sintesi (idem), ottima competenza e gran disposizione al confronto intelligente. Uno di quelli con cui è piacevole discutere anche se non la pensa come te, anzi, perchè non la pensa come te. Skeno è meno "politico" di Franco. Non so perchè, quando solo lo leggevo, me lo aspettavo un po’ più giovane di quel che è. Anche di lui apprezzo la voglia di confronto e la curiosità che lo animano.

Lettura necessaria, informativa e formativa, è Alex321.

Lui lo stavo dimenticando, porca zozza. Il suo è più un blog da leggere, fumando e bevendo caffè, che non da commentare. Spazio versatile, che non si occupa dei temi mainstream o di politica/politicante. Occhio competente, appassionato ed arguto.

Sul fronte anticlericale, ottima lettura è cloroalclero.
Il nome è un po’…adolescenziale (se mi è lecito), uno superficialmente potrebbe attendersi un facile anticlericalismo poco sostanziato ed un p’ sterile, da un nome così. Invece il suo blog è scritto con una competenza ed un rigore teorico ottimi. Fa davvero un ottimo lavoro e stimo l’autrice davvero tanto.

Così come il buon arrabbiato.
Ricordo che i primi tempi il suo raggio d’azione era un po’ più ampio. Da qualche mese mi pare che si sia concentrato  specificatamente sui temi dell’anticlericalismo, con ottime sintesi, grandiosi cameo iconoclasti, post corrosivi e suggestivi. Anche in questo caso apprezzo particolarmente l’aspetto letterario del blog.

Grandissimo spazio di satira, davvero spesso mi fa ridere come un coglione solitario innanzi al monitor, è ulivegreche. Lo trovo geniale, talvolta.

Non posso non citare AnelliDiFumo. Dall’ottimo Sciltian sono, sopratutto su alcuni temi, molto lontano. Confesso che spesso mi fa tantissimo incazzare. A mio avviso è legato ad una concezione della politica un po’ troppo tradizionale, e su alcone cose, per me, prende delle enormi cantonate. Ma il suo è un blog imperdibile, scritto bene, e spesso dedicato a temi di nicchia o ignorati dai più.

Altro blogger che, pur distantatisssssimo da me, stimo davvero in misura enorme, è Titollo. Ecco: questo è uno che sostiene tesi che non condivido. E’ certamente situato in uno spazio politico che non è il mio (è un socialdemocratico).
Ma è tra i pochissimi che parla di quello che sa e sa di cosa parla. Che è ciò che apprezzo di più. E’ un piacere confrontarsi con lui. Grandissima onestà intellettuale.
E’ così intelligente che non compendo come possa perder ancora tempo dietro a kilombo. Dovrebbe scriver più spesso Giamo. Anche in questo caso annuso una diversa formazione e provenienza, ma  probabilmente è il blogger con il quale mi trovo più spesso in sintonia, almeno a livello superificale,  e che leggo volentieri.

Sono lungo ma son certo che il vostro narcisismo vi spingerà a legere sino alla fine.

Non posso non citare anche StefaniaFronesis.
Momenti di feroci liti con Stefania, ai tempi bertinottiana integralista. Poi è arrivata, qualche mese dopo, a scriver cose simili a quelle che le dicevo io stesso e che la facevano incazzare.  Ottima lettura anche il suo blog,  spazio che se devo criticare lo faccio in relazione a una certa -dal mio punto di vista – eccessiva ridondanza e ad un certo autocompiacimento nella ricerca di una forma scritta un po’ forzosamente forbita. Però apprezzo l’ equilibrio tra passione e ragione che sta alla base del suo impegno (talvolta, il primo dei due aspetti, rende altri blog totalmente obnubilati ed inutili, perchè scritti con intestino isterico).

Blog necessariamente di nicchia, che forse sono tra i pochi ad apprezzare, è quello di ucalcabari.
Trovo l’amico libertario una persona assai brillante, una di quelle che spero mi legga sempre, anche se magari per criticarmi. Anche con lui ho qualche volta avuto qualche discussione, ma c’è una sorta di convidisione di fondo…sul paradigma, diciamo. Ecco, lui è tra i pochi che pratica l’esodo.

Non posso non parlare del mitico Viga.
Con quelli come lui, qua, non ho mai avuto niente da spartire.Anzi. Sono tre lustri che mi ci guardo in cagnesco. Ma lui è troppo forte per non considerarlo inerlocutore assiduo. Quanto mi fa incazzare  a volte. E’ davero un "destro", nel "nostro" gergo. Troppo sterilmente ideologico. Tropppo ortodosso per definirsi, come fa, trotkista. E visto che a lui piace anche l’indagine teorica, dovrebbe forse occuparsi di letture un po’ più recent,i, visto che di cose interessanti ne sono uscite anche dopo il 1936. …Dovebbe anche curare un po’ di più la forma scritta, secondo me. Ma anche lui ha tanta passione e voglia di discutere con altri. Devo dire che è anche migliorato molto, per come vedo io le cose. Mi piacerebbe conoscert, Vigone.

Cito ancora Carlo.
Encomiabile il suo certosino lavoro sui fatti del g8. Bravo.

C’è poi Taddeo. E’ un blog, il suo, che spesso leggo  ma non sempre commento. A lui, non so bene nmmeno percè, mi sento un po’ affezionato. Va a capire.
Manca sicuramente qualcuno. I miei neuroni chiedono venia. Rimedierò, innanzi a manchevolezze di rilievo.

Cito ancora marxetto, conosciuto da poco ma che mi pare interessante.
Cito anche missmeletta e lamaratonetagio. Due amiche blogger dove politica, personale, catofilia, un che di bucolico e colori pastello si mischiano meravigliosamente. Sono contento di averle conosciute nella blogsfera.

Restano da citare due blogger da cui sono davero lontano anni luce. Anzi, di più.
Alieno. E’ di destra, per quel che vale questa definizione. Ma mi piace come si pone e la fame che ha di confronto e di discussione, è molto più "onesto" di tanti "compagni/compagne", per come si pone nell’interlocuzione da blog.

Forse in lui riconosco una sorta di psicosi da spaccacoglioni/grafomane che è anche mia, e che me lo rende simpatico
.
Poi c’è
Andrea. Un reazionario clericale…dovrei odiarlo, in teoria. Ma il dibattito tra me e lui è sempre stato assai corretto.
Un saluto va anche a Giuseppe…che parla di politica (ci "litigo" volentieri) ovunque, tranne che nel suo blog! Punto di riferimento cicloamatoriale.

In fne..tre segnalazioni. Due blog straordinari. Di quelli che ti chiedi "ma ci sono..o ci fanno?"...ed alla fine, non sai bene se sollevato od abbattuto per questo, sospetti che ci siano. Leggeteli.

rinascitanazionale.ilcannocchiale.it

quattroamicialbar.splinder.com

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

78 pensieri su “

  1. Ottima l’idea di abbandonare il grillismo, tanto per cominciare.
    Seconda cosa: grazie! Questo è un ottimo post, poichè mi ha permesso di conoscere blog interessanti che non conoscevo affatto 😉
    Un abbraccio

  2. grazie per la citazione ed i complimenti. l’unico difetto che mi hai trovato è quello che io ritengo essere gran pregio…! 😉
    correggerei comunque quell’ “ottima competenza”, mi sembra esagerato, conoscendomi! 🙂
    diciamo che cerco di parlare di quello che so, sul resto taccio.

    andrò a trovare alcuni blog che citi e che non conosco. in questo senso questo è un post preziosi. ehm… prezioso, volevo scrivere prezioso.

  3. Leggete i due blog che cito in calce…

    @Alex
    ti giuro che eri nella mia testa quando pensavo al post..poi nello scrivere….

    @Franco
    Eh beh..è ciò che volevo dire.
    Te, al contrario di molti, sei competente relativamente a ciò ch scrivi.
    Al contrario di tanti, forse anche al contraro di me.
    Ah,…a Certosa c’è il distributore automatico di latte….

  4. Grazie, terrò presente la tua critica nei prossimi post, visto che la stima è reciproca. Politicamente… ma quanto mi dà fastidio… devo darti ragione (mannaggia!).

  5. Ti ringrazio molto per avermi annoverata tra i tuoi blog preferiti.
    Sinceramente non avrei mai immaginato che i post di una “vecchietta “potessero interessarti.
    Leggo sempre i tuoi scritti ma spesso non lascio commenti perchè ritengo che non abbiano bisogno di aggiunte.
    Abbiamo parecchie affinità e se devo essere sincera fino in fondo, voglio dirti che oggi mi hai fatto un bel regalo.
    Un abbraccio
    Angela

  6. Beh, grazie per la segnalazione. Il mio blog non ha una linea nè politica nè stilistica ben definita, penso mi rappresenti abbastanza in quanto cazzaro a volte incazzato. Anzi no, a quanto dici mi ringiovanisce, il che non so se sia un complimento o una critica… ma va bene comunque.

    Per quanto sia un discreto fancazzista non riesco a leggere molti blog, inserisco tra i preferiti ed ogni tanto faccio un giro.
    Gli appuntamenti fissi sono pochi. Tu Franco, Paola, Stefania.

    A ulivegreche dico solo che mia madre fa bere il mio cane a cannella nel bidè, senza incrostazioni calcaree… quindi questo blogger è un genio.

    Ciao!

  7. Luca, allora mi leggi per davvero? 😉
    Purtroppo è difficile mettere insieme politica e informatica, considerando poi che ci sono politici che chiedono un portatile “senza coperchio” ;-D
    Il tuo è uno dei blog che leggo, però la cosa assurda è che davvero frequento di più i blog che parlano di politica e questo non aiuta neanche il mio blog.
    Ti ringrazio di avermi citato, per il “punto di riferimento cicloamatoriale” e andrò a dare un’occhiata agli altri blog.

    PS: Anche io “litigo” volentieri con te 😀

    Ciao!!!

    Giuseppe

  8. Ti ringrazio per il grande onore.

    Non sono reazionario clericale ma papista mariano… eh eh…
    Per certi ambienti sono anche troppo postconciliare (vabbè ho 34 anni…) dilettandomi assai a suonare batteria e percussioni per N.S. Signore.

  9. beh.. troppo buono compagno! in realtà il mio è più un diario delle mie vicissitudini quotidiane e familiari e ho sempre parlato poco di politica, anche nel vecchio blog. concordo invece sul fatto che ultimamente siamo politicamente sulla stessa lunghezza d’onda e mi trovo spessissimo d’accordo con te sulle tematiche che proponi nei tuoi post.. lo considero un post di servizio perchè i blogger citati da te sono già una garanzia.. 🙂

  10. Guarda che anche se ti dimenticavi… non era un problema. L’importante sono le sigarette ed il caffè 😉

  11. mi riconosco nella tua descrizione.
    In realtà, non è che io mi dichiari trotszkista per convinzione..ma è per non farmi malmenare dai miei compagni!
    Seguirò il tuo consiglio sul leggere cose più moderne,(io però son un fanatico dei 70,quindi sto leggendo un sacco di libri sui personaggi del 68/77),per il resto mi hai descritto proprio come sono.cioè, non ho la sottigliezza di altri bloggerz ,che denotano più impegno nell’approfondire.Io più che altro commento dei fatti e lascio agli altri tutto lo spazio per commentarli a loro volta,insomma più che una sezione di un nucleo di azione,(come dovremmo chiamarci),il mio blog è un bar nel quale discutere .
    Tra i blog che hai recensito:son andato a leggere Franco G. Concordo sulla vicenda Burlando.
    Mi piace del blog di Stefania il suo stile letterario,a volte un po’ faticoso da seguire,ma ben scritto.
    Ulive è un genio e Andrea quel caro papista mariano , è anche un grande rocker per cui su quel punto non ho nulla da dire!
    ciao,davide

    ps:vieni pure a trovarmi,la domenica non ho un cazzo da fare. Quindi ti farò la guida turistica-gastronomica di Monza.
    Basta che mi invi un messaggio in pvt!

    i tre blog che segnali alla fine…ne ho letti solo due e il terzo?

  12. Ringrazio per la menzione…ciao! 🙂

  13. Sono arrossito a leggere la tua recensione al mio blog. Ti ringrazio molto, di cuore.

    Titollo

  14. @titollo
    timidone!!!

    @skeno
    non è che ti percepissi cazzaro!!!!
    Più giovane si.
    Hai un aspetto più bonario di quel che parrebbe dal blog.
    Paola chi è, scusa?

    @maratoneta
    uh..sono contento!
    @andrea
    post conciliare?? e per quali ambienti saresti così? per una frazione paramilitare integralista?
    @militante
    beh mi riferivo ovviamente a quando parli di politica.
    @viga
    ahaha, son felice che ti ci riconosca!
    i blog sono due..ho sbagliato.

    @marxetto
    prego!
    @giuseppe
    ma l’ha detta davvero quella del coperchio, bertinotti?
    Cmq vedi..menarla per quelle cose lì secondo me sono stronzate.
    in ogni caso…è strano veder che parli di politica ovunque ma non sul tuo blog..nulla ti vieta di fare un post ogni tanto.

  15. AnelliDiFumo in ha detto:

    Ohilà, grazie per le belle parole. Io leggo con grandissima attenzione e interesse ciò che scrivi tu.

    E sono più le volte nelle quali mi convinci in temi su cui non mi sono ancora fatto un’opinione, che le volte in cui la mia opinione differisce nettamente dalla tua. Ma in ogni caso, mi piace l’analisi, l’attenzione, il dettaglio, il ragionamento, la spiegazione, la passione che ci metti nello spiegare il tuo punto di vista o nel raccontare un fatto. Ti vedo come nettamente più a Sinistra di me, e siccome io mi definisco “di Sinistra” senza alcun riferimento al centro, mi fa piacere sapere che si può sempre essere molto più radicali di me, praticamente su tutto.

    Detto questo, certo, ho delle idee che qualcuno potrebbe definire “di Destra”: mi fido della magistratura più che di certi politici, sono più giustizialista che garantista e mi piace molto quando i potenti sono costretti a rispettare le leggi. Tre temi sui quali non la pensiamo esattamente alla stessa maniera…

    Fine della pippa virtuale; goduto? 😉

  16. …….ahhaa..si..vado a prender uno scottex..;)

  17. A me, Sciltian, non interessa che i potenti rispettino le leggi.
    Perchè delle leggi, non me ne frega un corno.

    Mi interessa che non siano più potenti.

  18. dunque è un difetto esser genoani? ma no, suvvia, aggiunge sofferenza e profondità alla vita!

  19. Sciacc..riconosco che se uno è genoano mica è colpa sua.

  20. @franco
    a proposito..qualche giorno fa leggevo un flash che scorreva in sovraimpressione su una tv locale.
    Parlava di una rapina…..e diceva “i malviventi sono fuggiti con la valigia di preziosi”.

    Subito….non capivo bene…

  21. Ti ringrazio. Mi ha fatto sinceramente molto piacere essere citato da te.
    Un saluto

  22. mmm… il mio blog non lo leggi, eppure mi pare che ci passi spesso 😉

  23. cazzaro è una “autopercezione”, non intendevo dire che tu mi avessi percepito così (ma come parlo?)

    Paola è mcmlxiv, http://memorandom.splinder.com/

    Ciao

  24. 😀
    no! si sono fregati i soldi per Maldonado!!

  25. Luca, mi dispiace farti notare un tuo errore:Ho parlato con un compagno delegato fiom.Mi ha detto che la fiom è per il NO

    Ciao!L’ortodosso viga

  26. eh! eh! i post “politici” da me devi andare a cercarli con il lanternino.. 😉
    preferisco leggere ed eventualmente intervenire sui vostri..

  27. Viga.
    Sbagli tu.
    La fiom è per il no. Ma dovrà far campagna per il SI.

  28. @Franco!!!
    E’ esattamente ciò che per un attimo ho pensato io!!!
    @giamo
    è un piacere.
    @skeno
    beh l’idea dell'”inkazzuso” un po’ la dai…
    @Tisbe
    eh..non sapevo bene che dire!!!
    Sono tanti i blog da cui passo che non ho citato.
    Uh…di solito non commenti mai….come mai questo post si?;)

  29. @tisbe
    il tuo blog è interessante perchè sono spesso interessanti i temi trattati ed è molto frequentato, per cui è facile che nascano vivaci confronti.

    Non mi piace come ti poni te, come lo gestisci, e come gestisci l’interlocuzione con chi differisce dal tuo pensiero.

    Qualche volta ti ho trovato un po’ “intellettualmente” disonesta.

  30. Ciao Luca, grazie per la citazione. Ehi, non ti ho visto a Sestri lo scorso weekend 😀

  31. Ahahaha…
    Beh, venerdì lavoravo..e sabato e domenica sera avevo da fare.
    Ammetto..non sarei probabilmente ugualmente venuto.

  32. Non posso che apprezzare, commosso, la tua sensibilità per i blog in stato vegetativo. Com’è appunto il mio, in attesa di decisione etica da prendere a riguardo. Non so ancora se tenerlo, lasciarlo morire naturalmente o alleviargli sofferenza al momento.

    E però la tua analisi di spaccacoglioni-grafomane psicotico a cui aggiungerei attitudini deliranti di tanto in tanto, mi sembra calzare a pennello. Come sempre confermi una capacità di sintesi che non mi appartiene e di cui sai far uso quando serve. Di certo le tue analisi sono sempre brillanti, con logica e dinamica di pensiero libero, aldilà dell’opinione condivisibile.
    Il risultato di onestà intellettuale, che pare non costarti sforzo alcuno è merce rara, come ho già detto più volte e stimolo per proporre altrettanto.
    Che lo spaccacoglioni-grafomane che ti abita possa essere sempre con te.

    La sbornia grillesca è dunque già finita? Forse la politica dell’antipolitica che propone l’acqua calda ha esaurito la sua spinta oppure è già completato il processo di osmosi e politica ed antipolitica si sono mescolati ben bene? O forse era il principio dei vasi comunicanti… va beh.
    Ho fatto un giretto sul sito Ansa e non vi trovo nulla di questa grande “rivoluzione” entusiastica. Solo il patetico commento di Montezemolo, crucciato di esser stato messo da parte troppo tempo (forse minuti, addirittura ore credo), che naturalmente non può resistere alla tentazione di pontificare e dir la sua, nell’illusione di poter portare ancora il verbo tra noi comuni mortali.
    E dice: Non si risolvono cosi’ i problemi dell’Italia”: questo in sintesi il commento del presidente di Confindustria ai V-Day di Beppe Grillo. “La cosa peggiore e’ questo cinismo dell’antipolitica”.
    Insomma, non potendo certo poter cavalcare l’antipolitica, essendo l’alta finanza-economia bisognosa della politica per mantener privilegi o aumentar profitto, eccotelo qui a dire banalità. E ci voleva Montezemolo per dir cosa simile, già, ma l’abitudine di attribuirsi meriti non suoi sicuramente non lo rende consapevole di aver detto nulla di sconvolgente e nuovo.
    E poi aggiunge, ripontificando insoddisfatto: Noi invece abbiamo bisogno di una politica che ricrei passione nel paese, fiducia, che dia obiettivi, sfide, che parli e spieghi come stanno le cose”.

    Insomma, dice le stesse cose che diceva nell’appoggiar il governo attuale e l’ineffabile semaforo, le stesse cose pari pari. Ma perchè parla a nome del Paese? A che titolo? Non si sa. Pensi piuttosto alla sua Confindustria, che a parte della Valle e pochi altri, le spaccature e divisioni non mancano neppure lì. E poi conclude, non sazio di inutili luoghi comuni, che sembra la moda imperante del momento, nella gara di superarsi nel proporli: “Purtroppo l’antipolitica viene fuori quando la politica è debole e non decide”.

    Ma va? Certo che la politica è debole. Lui ne è dimostrazione prima. La dimostrazione che la politica ha ceduto la voce ed il microfono ad un Montezemolo che pontifica al Paese, mi sembra esempio perfetto della debolezza della politica, infatti. Se la politica fosse forte, ben altri personaggi parlerebbero al Paese non interrogandosi se Montezemolo è uomo carismatico, saggio o elegante. Il fatto è che la politica ormai è talmente debole che il microfono della politica può prenderlo chiunque, pare. Anche lui, purtroppo.
    Idem su adnkronos, grillo è quasi sparito. C’è il commento della Cei con voce di mons. Betori che sente il dovere di dire la sua sul V-day, ovvero che i “Vescovi non sentono di dover cavalcare l’onda di antipolitica”.
    Intanto sarebbe opportuno chiedere conferma a personaggi come Don Luigi Ciotti che si è fiondato subito a cavalcare l’onda mediatica. E lo stesso Betori, nel dir la sua e della Cei non fa che far la stessa cosa. E chi voleva saperlo se i Vescovi son d’accordo o no? Si occupi di temi etici e di morale. Si occupi pure di politica, essendo le interazioni tra religione e politica inevitabili. Accogliendo le critiche di ingerenza, pazienza. Ma se si occupa pure di antipolitica mi par davvero troppo.
    Senza contar che col suo giudizio contribuisce a dar peso a quello che naturalmente tenderà ad estinguersi come ogni altro entusiasmo modaiolo, stagionale, compresa l’antipolitica che cerca di far politica e l’illusione squisitamente italiana di aver trovato l’homo novis, il capopopolo salvifico.
    Insomma, la Cei ha perso un’occasione d’oro per tacere degnando Grillo di un’attenzione che già è strabiliante quanto immeritata, da scopritor d’acqua calda con adepti della nuova religione qual’è.

    Noto che la politica invece si occupa, dopo l’angosciante urgenza e priorità che affligge il nostro Paese, quello dei lavavetri, della prostituzione.
    Così Amato propone di combatterla ferocemente, facendo arrivare i verbali a casa dei clienti.
    Il che dimostra che la gelosia della politica è semplice possessività, non amore: dove dovrebbero andare i cittadini a sfogar le loro pulsioni, escludendo lo stupro? Nei casini? Non ci sono. Quartieri a luci rosse? Non ci sono. Insomma, l’unico sfogo è compiacersi del governo che ce lo mette nel di dietro, altre fantasie non son ammesse. Pena il verbale a casa.
    Sicchè Amato dimostra poi la prontezza nel cogliere i segnali urgenti che il cittadino italiano esasperato manda. C’è chi parla di rivoluzione imminente, con visioni catastrofiste e Amato propone di combattere la prostituzione prontamente. Immagino che avrà in mente, oltretutto, Amato, che tutte quelle prostitute che si ritroveranno disoccupate, da precarie qual’erano, troveranno collocamento facendo lavori onesti, che so, giornaliste, psicologhe, assistenti sociali o operaie diventeranno per campare, non è così? Insomma, la società saprà ben accoglierle le ex prostitute senza clienti, nel caso funzionasse la politica dura che propone Amato che nullo amato amar perdona.
    E dopo la proposta di Amato, unendola alla proposta divertente del sostegno economico ai parlamentari in trasferta in astinenza sessuale seguita al caso del povero Mele, che tanto è stata utile al Paese quest’estate nel discuterne pure, direi che questa classe politica dimostra che alla fine, mancando una vera e propria linea politica, decide in modo risoluto di migliorarci la vita.
    Ovvero, come al solito, nonostante promesse e contrordini, finisce tutto a puttane.
    Appunto.
    E non c’è bisogno di Grillo per dirlo.
    Per lui basta un po’ di ddt, dopo un po’ tace.
    Nella speranza che la politica trovi una voce decente.
    Ma son diffidente.
    Da tessere e bollini esente.
    Sapendo che non cambia niente.
    E’ evidente.

  33. Il 17% pronti a votar Grillo. Evviva, è nato un altro partitino, mancava! E però gli elettori son sempre gli stessi di numero. E presumibilmente il bacino di voti è preso dalla sinistra. Oso anche immaginare dove, più o meno. Quindi cosa cambierà alla fine? Al massimo avranno tolto, i grillini, qualche consenso al povero SuperUalter, ormai in difficoltà nella sua entrèe che pensava trionfalistica nella politica nazionale. Che oltretutto, nel perder voti come tutto il PD, nè perde anche ad opera della Bindi…

    E peccato, perchè se tutto deve andar a schifiò, qualche notte bianca nazionale, un po’ di circenses gratis visto che il panem costa sempre di più, era meglio di niente. Forse…
    Mah

  34. nè….ne volevo dire. Internet mi analfabetizza in modo allarmante. Sparatemi quando mi trasformerò in perfetto grillo plaudente, grazie.

  35. AnelliDiFumo in ha detto:

    Luca, prossima volta la facciamo non virtuale. 😉

    Ti ho pure risposto nel mio blog sulla questione Intini e Pse.

    A me della legge invece frega. Non a caso, a forza di fregare libri alla Feltrinelli senza allarme di via Bensa, alla fine questa ha dovuto chiudere.

    E allora? Lo vedi che rispettare le leggi serve? Magari non tutte e sempre, perché possono esistere le leggi sbagliate e in tal caso non vale poi dire “eseguivo ordini” ;-P

  36. Molto molto interessante questo post, una carrellata di recensioni blogghesche a metà tra il serio e il faceto (diciamo tendente più al serio, va!) utile per conoscere nuove realtà della blogosfera nazionale! Un plauso a Moltitudini e una buona lettura a noi!

  37. Grasieeeee! In effetti sto scassando il cazzo con tutto questo livore anticlericale :))))) giuro che smetto, prima o poi :)))))

  38. @anello
    ma dai..feltrienlli aveva chiuso perchè bottega piccina e perchè ne hanno aperta nuna più grossa!!!!
    @arrabbiato
    ma no..perchè devi smettere??

  39. @moltitudini, non mi pongo come vuoi tu, ma io sono così: vera! Nn falsificata e nemmeno disonesta…
    Anche tu commenti a singhiozzo, perché non dovrei poterlo fare io?
    Spesso, nell’altro odiamo ciò che ci ricorda noi stessi 😉

  40. un saluto 😉
    credo però che del cd “grillismo” o del v-day hai inteso solo la parte negativa…

    ciao
    negative

  41. Ma Tisbe..io in te non odio nulla!!!

    E poi..aspetta: non parlavo di disonestà “morale”, non mi permetterei mai se non innanzi ad eclatanti evidenze, ma “intellettuale”, che è ben diverso.

    Poi, non è che ci sia un modo nel quale io vorrei te ti ponessi…dico solo che il modo che hai di interloquire e gestire il confronto (sopratutto il dissenso) non mi piace.

    Non è che io voglia o non voglia qualcosa.

    Sul commentare: sbaglierò..ma la cosa che noto è che commenti solo-da molto tempo – i miei pochi post “personali”, mai quelli politici..e la cosa mi colpisce, tutto qui!

  42. @ldp
    beh, ho evidenziato la parte che non mi piace!!!
    Ho detto, nell primo post, che singole iniziative di Grillo le ho condivise e le condivido.

  43. Tisbe..ci mancherebe che te debba porti come voglia o dica io.

    Non ha senso dirmi “mi pongo non come vuoi tu”, semmai..come non mi piace, che è ben diverso.

    E non è questione di pensarla uguale, come dimostra l’elenco dei blog che ho stilato.

    Tra me e Titollo, per dirne una, od Anellidifumo, (o lo stesso Viga) ci son distanze enormi.

    In teoria, sarei più d’accordo con te che con loro, che ti definisci “comunista”.

    Però, a mio modestissimo e legittimo avviso, il loro modo di trattare certi argomenti, di gestire ed argomentare il dissenso, la competenza con la quale se ne occupano..meritano stima.

    Te spesso parli di cose che poi dimostri di non saper maneggiare e fuggi un poco…secondo me.
    La frase sull’ odio che ricorda noi stessi..è una delle tue tante perle aforistiche che lasciano il tempo che trovano.

    Anche perchè fatico a capire cosa di te mi potrebbe ricordare..il sottoscritto!
    😉

  44. ed ora…rispondiamo al sintetico Alieno.
    🙂
    su Grillo: non credo che quel 17% – è pur sempre un sondaggio fatto in un momento particolare – sia di per sè tramutabile in un effettivo consenso per una lista ad un partito che corresse per le elezioni politiche.

    Così come non credo che alle prossime politiche ci sarà un partito di Grillo.

    Tra l’altro, “le greggi”, sono molto brave a esploder indignati -come ora al seguito di Grillo- per poi accodarsi all’ultimo momento, o far rientrare l’indignazione nei momenti “decisivi”.

  45. Sul tuo commento numero 32.
    Io capacità di sintesi??
    maddechè!!!
    Al limite..sono un poco migliorato in tal senso rispetto ad altri periodi.ma non è una mia dote.
    Grazie dei complimenti.
    Sul resto..Montezemolo credo che sarà uno di quelli che incasserà, grazie a questa situazione.

    Sul fatto che Grillo sia sparito, credo sia solo normale e fisiologico “elastico” dopo l’evento del v-day.
    D’accordo con quel che dici sul commento di Betori.

    In ogni caso..credo che quel che diffusamente viene chiamnata “antipolitica”, credo sia qualcosa in più che un entusiasmo modaiolo.

    Anche se…a ben vedere, a questo clima, cui si è arrivati piano piano grazie ad un crescendo “mediatico-rossiniano”, ci si è arrivati anche perchè in un certo senso..è lo stesso “sistema” che sta amplificando tale “sentimento”.

    Come nel 1992.
    Un motivo ci sarà.

  46. Altra cosa, Tisbe..sempre se la critica mi è concessa.

    Per mesi hai “omesso” di confrontarti su un piano analitico e poltico, quindi..evolutivo, rispetto alle tante critiche fattibili a questo governo, a questa maggioranza…o difendendola in modo fideistico o semplicemente ignorando i temi.

    Ora..tutto a un tratto..arrivato il capopolo, con lo stesso fideismo…all’improvviso…ti accodi a questa ondata “antipolitica” un po’ pecoreccia, un po’ giustizialista e sbraitante, facendo torto alle tue capacità analitiche e di comprensione…ed anche al tuo “marxismo”.

  47. grazie della recensione, anche se ormai di adolescenziale ci ho solo le foto del liceo.
    Cmq cloro al clero era uno storico logan anni ’70 e siccome la chiesa è un “male” e degli anni 70 apprezzo la musica, me ne sono impossessata.
    Cià
    Cloro

  48. @Molti, non sono d’accordo. Non sono d’accordo nè sull’analisi che fai su Beppe Grillo e nè sulla critica che fai a Tisbe.
    Su Grillo ne abbiamo parlato tanto ma non ho ricevuto risposte da te a tal punto che mi è sembrato che io avessi difeso solo il fatto che Beppe Grillo è un comico, mentre ho cercato di discutere anche e soprattutto della sua proposta e delle critiche che ha ricevuto lui e non la sua proposta.

    Quanto a Tisbe, “omesso”? Scusa, e perchè? Ti ricordo che il blog è qualcosa di personale e che il blog di Tisbe non è un blog strettamente politico. Detto questo però non sono mancati i post in cui si è parlato di politica e del governo. Inoltre Tisbe parla di politica anche su siti come OKNOtizie o cmq su altri blog.

    Hai detto a Tisbe:

    “il tuo blog è interessante perchè sono spesso interessanti i temi trattati ed è molto frequentato, per cui è facile che nascano vivaci confronti.”

    “Non mi piace come ti poni te, come lo gestisci, e come gestisci l’interlocuzione con chi differisce dal tuo pensiero.”

    Luca, un blog è interessante se i post sono belli e se l’autore è bravo a gestire il blog e secondo me Tisbe è molto brava come blogger: oltre alla qualità dei post cura molto l’aspetto tecinco, dal template alla visibilità del blog.

    Purtroppo è difficile capire alcuni aspetti se non hai la possibilità di valutarli di persona. Ad esempio, anche io ho fatto delle critiche a Tisbe sulla moderazione dei commenti ma nel farlo ho esagerato perchè dimenticavo che al suo blog si collegano molte persone.
    Ci sono persone che commentano solo per insultare, per provocare e che credono che uno stia sempre vicino al blog (come quelli che dicono che Beppe Grillo non ha un blog solo perchè non risponde ai commenti, ma dimenticano che i commenti ad ogni suo post sono oltre 2.000). Ti faccio notare che anche tu hai messo la moderazione ai commenti e anche questa cosa criticavi a Tisbe 😉

    Luca leggo molto volentieri il tuo blog anche se commento poco (cercherò di migliorare sempre che a te faccia piacere 😉 ma come lettore del blog di Tisbe ti dico che sbagli in questa tua critica e dovresti riflettere anche sul fatto che, pur non essendo a volte d’accordo, Tisbe ti voleva a Kilombo proprio per quello che scrivi.

    Quanto a me, non parlo di politica sul mio blog per l’impostazione iniziale che gli ho dato. Sto valutando come farlo, forse apro un altro blog. Spero cmq che troverai l’occasione di commentare, magari se c’è un servizio web che ti interessa e vuoi ulteriori informazioni non esitare a contattarmi 😉

    PS: Oh, non è che sei incaxxato con Tisbe perchè la tua Samp ieri ha perso con la sua Inter? Perchè in quel caso da juventino io sono incaxxato con entrambi! ;-P

    Ciao e buona giornata

    Giuseppe

  49. anonimo in ha detto:

    1, 2, 3, 4, 5, 6…. macchè, non ce la faccio! Devo proprio dirlo! Io, infine, pur essendomi adattato ad ogni regola di forma (lunghezza e numero post) richiesta per non esser censurato, son stato bandito del tutto. Alla fine era l’opinione stessa o l’argomentazione che era sgradita. Quindi cosa ben diversa da un puro fatto estetico come il template. Ed oltre tutto con il tentativo poco onesto di delegittimarmi come troll per giustificare la censura di commenti mai volgari. Ora, ognuno nel suo blog fa quel che vuole. E però, anche io non sono certo più in grado, testimone diretto, di apprezzare la disonestà dei mezzi (definire Troll) o l’incapacità di gestire opinioni avverse.
    Del resto mi pare assurdo porre dei temi che di per sè sono (giustamente) provocatori, già consapevoli di scontro, com’è stato nel mio caso, anche in contesti diversi e più ampi, post provocatori sia per interesse, sia per attrarre dibattito o aumentare visite e commenti , non importa il motivo …e poi stupirsi se CI SI RIESCE!
    Di certo se si fa un post sui funghi porcini o sull’utilizzo alternativo delle pantofole di stoffa, l’eventualità di polemiche e scontro dialettico si riduce parecchio. Ma se si vuole un confronto sincero, genuino, lo scontro è ammesso. E non può essere chiamato “provocatore” chi interviene, argomentando, diversa presa di posizione. Mi par pretenzioso, pur restando padroni del blog, volersi attribuire anche buona gestione del dialogo, del confronto.

  50. @giuseppe
    ribadisco che la mia critica a Tisbe non è di natura nè morale, nè personale.
    E’ legittimo che te possa trovare la mia critica sbagliata, così come è lecito che io la trovi fondata.

    (La mia moderazione è temporanea e per motivi personali extrablog, extrapolitici, che te non conosci).

    Giuseppe, su Grillo..su cosa non ho risposto?
    Della sua proposta ho discusso ampiamente sia qua (vedi i due posat) sia dibattendo con te.

    Mi pare di aver argomentato abbastanza , anche e sopratutto nel merito della legge popolare, sia dal punto di vista concreto che da quello..in punta filosofica!!!

    Poi non è che possa occupare un blog altrui dando luogo ad un botta e risposta tra me e qualcun altro.

    Mi pare rispettoso nei confronti di uno spazio che mio non è.

    Per questo ho fatto un post qui.

    Se c’è qualcosa su cui ti pare io non abbia risposto..sono tutto tuo, perchè lasciare evase le questioni facendo sembrare che non risponda davvero non mi piace.

    Delle critiche che però ha ricevuto Grillo da altri non mi interessa nulla, ovviamente..parlarne con quegli altri!

  51. Ah, giuseppe..dimenticavo.
    Il fatto di esser voluto a Kilombo lo considero..offensivo! 😉

  52. @anonimo
    parli con me?
    Perchè io ho bannato solo 4 persone: 2 che insultavano o postavano inutili foto di Hitler, un diessino psicotico, e altro per motivi strettamente personali.

  53. @Moltitudini, sei tremendo! ;-D

    Su Kilombo, può non piacerti ma quello di Tisbe e anche il mio era un apprezzamento: è come dire Quagliarella della Samp è un giocatore che mi piacerebbe vedere nella Juve …ops, non è più della Samp! ;-P

    Su Beppe Grillo, quelli di Tisbe erano post specifici e quindi fatti per discuterne e non per dire venite a leggere il mio post. Tu a me non hai risposto ed inoltre è assurdo pensare di non considerare anche gli effetti di Beppe Grillo sulla politica e l’informazione.

    Su Tisbe, ti ho detto come la penso e ritengo che sbagli; la moderazione era solo uno dei tanti esempi che posso portarti per dimostrare che non è facile capire alcuni aspetti se non hai la possibilità di valutarli di persona. La moderazione è una cosa che non critico a nessuno se usata correttamente: purtroppo non stiamo sempre sul blog e se ci sono persone volgari che non sanno comportarsi bene allora è giusto ricorrere alla moderazione.

    “Se c’è qualcosa su cui ti pare io non abbia risposto..sono tutto tuo, perchè lasciare evase le questioni facendo sembrare che non risponda davvero non mi piace.”

    E’ quello che hai fatto. Non voglio fare polemica, ma non è la prima volta che non mi rispondi. In questo caso credo perchè hai ritenuto che il tuo post l’avesse già fatto ma io stavo scrivendo sul blog di Tisbe. Altre volte forse ti è sfuggito il mio commento. Io però non dico Moltitudini non risponde ai miei commenti?! 😉

    Ti stimo, ma (anche 😉 su Tisbe ti sbagli.

    Ciao!

    Giuseppe

  54. Macchè anonimo: non capisco come mai non è apparso il mio link in automatico, come pensavo accadesse.
    Ed ora che ho dato firma al post, si capirà palesemente e velocemente che non parlavo nè di te nè del tuo blog, ma di quello che ti ha offerto l’entrata in Kilombo, essendo stato sempre motivo di apprezzamento il tuo per i motivi stessi per i quali non posso apprezzar quello di cui parlo e si parla.
    Scusa la distrazione, ma solitamente non risultavano anonimi… boh.
    Son negato per queste cose, mi rendo conto, non ne capisco il motivo.
    P.S.: foto di Hitler? Azz… speriamo che almeno non sia ebreo, come successo poco tempo fa in Israele col neo-nazi… questo è un mondo di pazzi! :-S

  55. Ad ogni modo non intendo ritornar sull’argomento, non è questa la piattaforma per farlo nè mia intenzione di definir qualcosa per cui ho già specato tutte le parole e le ragioni. Ovvero, la cosa, in effetti, non mi tocca più, tant’è vero che ora sono anche in crisi d’identità come neo-blogger, essendo stato quel pretesto stimolo per diventarlo. Ma resto nell’anima navigante commentatore. O spaccacoglioni anche, ma non blogger, non c’è verso…
    ^_^

  56. Moltitudini, tu vuoi sapere quello che faccio io? Te lo dico pubblicamente e poi capirai che io NON HO IL TEMPO per mettermi a fare le analisi minuziose che fai tu o che fanno gli altri. Io scrivo di pancia, e per questo sbaglio, ma sono una persona leale e coerente con me stessa e le mie idee.
    Sto scrivendo una tesi di filosofia sulla cosciebza storica, ho una figlia diversamente abile che frequenta il terzo liceo linguistico, ho una gatta. Devo cucinare, pulire, lavare, devo pensare a tutto, bollette comprese, lavoro (a scuola) ho incarichi exstrascolatici per le mie competenze giornalistiche, faccio l’addetto stampa, modero incontri culturali, sono invitata, ricercata, tartassata, ho un briciolo di vita privata che devo salvaguardare. Ma IO dove lo devo trovare il TEMPO per mettermi a fare l’analisi precisa e politica di ogni cosa? Dove?
    Io già mi sento un’eroina a gestire 3 blog, e francamente se qualcuno non apprezza gli sforzi e la passione che metto in tutto ciò che faccio, non è un mio problema!

  57. “@ldp
    beh, ho evidenziato la parte che non mi piace!!!
    Ho detto, nell primo post, che singole iniziative di Grillo le ho condivise e le condivido.”

    guarda…appena trovo una mezzoretta per risponderti punto a punto lo farò 😉

    un’unica osservazione (e vedo che anche altri blogger presenti nel tuo elenco hanno avuto la stessa impressione): quando parli di gregge, di masse sbavanti ecc ecc credo che tu generalizzi troppo.

    Innanzitutto perchè per essere informato su grillo non puoi attendere passivo davanti alla tv, ma cmq devi cercartelo su internet. E capirai che fatica, potrai dirmi, ma non è così scontato.
    vivendo il v-day in prima persona ho dovuto spiegare solo a 2 persone per cosa si raccoglievano le firme (su 900), e altre raccolte seguite dai mass media erano praticamente ignote ai cittadini passanti.

    purtroppo una manifestazione come il v-day è facile che susciti sentimenti beceri, di pancia, ma spero non sia la componente fondamentale 😦

    altro punto: i meetup. Questi sarebbero da studiare. per quel poco che ne capisco sono fenomi “strani” ma decisamente positivi. C’è gente preparata, che si sbatte, agisce ed è fuori da logiche partitocratiche. E non sbavano dietro a grillo, anzi, è gente che ragiona con la propria capoccia 😉 . grillo ha secondo me il merito di aver indicato alcune piccole soluzioni per dar voce alla voglia di partecipare attivamente della gente.

    già che ci siamo…
    sulla proposta di legge ti voglio dire due cose:
    1) è una proposta e come tale il parlamento non l’approverà, ma a mio avviso è il segnale quello che conta:
    a) basta con parlamentari condannati o che utilizzano la propria carica per salvarsi dalla giustizia
    b) basta ai vari mastella, tremaglia, casini e altri dinosauri ancorati in parlamento
    c) basta con i candidati scelti dalle segreterie.

    a mio avviso sono questi tre i messaggi che 300000 persone hanno voluto segnalare. potrebbero essere risolti autonomamente dalla politica – come avviene in europa, in genere – ma purtroppo non è così…

    2)io capisco che i controesempi “ideali” siano legittimi e corretti. ma l’errore è di ignorare chi c’è realmente in parlamento e tutte le vie precluse che un pregiudicato ha.

    ciao
    negative

    p.s. anche se hai detto che sono un grillofilo non è proprio così 😉

  58. Ah, un’ultima cosa, leggere il tuo blog (tutti i blog a sfondo scuro) per me è una fatica immane perché soffro di fotofobia fin da quando ammalatami di GESTOSI mi hanno riempita di farmaci che mi hanno tolto la possibilità di guardare verso fonti luminose (ho vissuto nella penombra per un po’)
    Non dico queste cose per giustificarmi, e nemmeno perché avrei voluto essere citata; dico queste cose perché è facile cadere nei pregiudizi quando non si conosce la storia personale di chi si ha di fronte.
    Ad ogni modo una media di 400 lettori al giorni mi fa continuare per la mia strada consapevole che il web non è il luogo deputato per le analisi, ma per i messaggi sintetici.

  59. anonimo in ha detto:

    Ma sarà, poi, questo Grillo, l’ennesimo tentativo di pararsi il cosiddetto, per non perder voti a sinistra?
    Se non piace il Pd, se non piace Weltroni, se non ci votan lì,
    li raccattiamo tutti con la paletta del Grillo e i voti restano a sinistra…

    Perchè poi, qualche centrista in crisi d’identità permettendo, escludendo i giustizialisti dell’ultima ora che ci son sempre a queste festicciole dell’insulto e del lancio monetine sperando di sventolar cappi e scorsoi, i voti che chiappa son tutti a sinistra: come mai?
    Sembra, Grillo, un paracadute della sinistra, che in qualche modo ha fatto il partitone silenziosamente e parallelo al Pd.
    Ma in effetti, a ben pensarci, di sinistra era e rimane. E l’uscita sul Papa, pastore tedesco che credo non dovrebbe esser prioritario nel programma più del lavavetri, sembra intento di definire un’identità spesso cara a sinistra… del tipo: la sinistra moderata di centro l’ho già presa e convinta, vediamo se ora prendo l’ala radicale col discorsino ad effetto sul vecchio caro nemico ideologico della Chiesa…

    Oh, sono tutte riflessioni nebulose, e però, parlandone con degli amici è saltato fuori questo quadretto surreale: Grillo è una fiction, un reality costruito ad arte.

  60. @tisbe
    devo essermi spiegato male.

    Non è certo un problema di quanto blogghi o commenti.

    Io parlavo del come.

    Fiugrati, io in rete son molto meno presente di te.

    La mia critica criticabile è rivolta non certo ad una questione di quantità.

    Non è un problema di quantità, mi sembrava chiaro (di quel che hai da fare non mi interessa…e non c’entra nulla con ciò di cui parlo, per cui il fatto che e numeri i tuoi tanti impegni dimostra che o mi sono spiegato male….o non hai capito).

    I blog sono anche opere “letterarie”, ed in quanto tali…esposte anche alla critica.
    mi sa che hai un ego più trofico del mio.
    😉

    No?
    😉

  61. @alieno
    ah, sei tu..e loggati!!
    @tisbe
    Davver..ho riletto e la tua risposta davvero c’entra niente con la mia critica.

    Ci mancherebbe che mi metta a discettare sul tempo libero degli altri.

  62. @tisbe
    parli di pregiudizi..cio tono anche un po’ livoroso.
    Pare quasi che ti abbia giudicata in quanto a persona.
    E’ palese che il mio piano fosse ben diverso.
    Mi dispiace.

  63. @LDP
    sono di fretta, poi torno in modo più approfondito.

    Si, generalizzo, certo. E’ evidente che parlo della cosa nei suoi termini generali.

    Però…un sintomo.
    Ho chiesto per giorni il testo della proposta di legge.
    Nessuno, e dico, nessun grilliano nè ha saputo fornirmela, nè la aveva letta.

    Alcuni pensavano che il testo fossero i tre punti in sintesi nel volantino, fai tu.

    Poi, ho finalmente avuto il link del testo di legge di iniziativa popolare.

    E me lo ha fornito uno che non ha firmato.
    Tanto per dire.

  64. Spero di non essere tra i blog che vedi e che non citi per eccesso di “benevolenza”…

    Ad ogni modo, se ti va, passa dalle mie parti – se ancora non l’hai fatto.

    Ah, piccola premessa: sono socialdemocratico anch’io.

    Un abbraccio!

    l’Elfo

  65. @elfo
    ciao!!
    no…il tuo nick mi è familiare ma , mi spiace, sul tuo blog non sono mai passato!
    rimedierò!

  66. Nessun livore.
    Mi hai detto che fuggo… ed io ti ho spiegato che non ho tempo.
    Sembro in rete: il mio pc è acceso e sono loggata, ma io il più delle volte nn ci sono.
    Scrivo in maniera rapida e sintetica e a te sembra che io sia un’ignorante. Oppure lo sono davvero.
    Ti ho scritto solo per chiarire, ma non c’è nessun livore da parte mia. SICURO
    Accetto le critiche a patto che gli altri accettino le mie, ed io credo che la comunicazione in rete sia come la intendo io: sintetica.
    Le analisi mastodontiche si fanno altrove. Se poi si va a cercare la pagliuzza…

  67. Ma tu hai inteso “fuggire” fraintendendo.

    Il tuo sfuggire non è “materiale” nel senso di non scrivere o non esserci.

    Dal mio legittimo ma ovviamente discutibile punto di vista, te “sfuggi” anche quando materialmente o apparentemente rispondi.

    Mi spiego?
    (Sulla sinteticità o mastodonticità non capisco che c’entri col mio discorso).

  68. anonimo in ha detto:

    Damn… sfuggito ancora. CREDEVO d’esser loggato. Ora mi firmo, pardon.

    Alieno

  69. Con tutto il rispetto per un popolo che cerca coraggiosamente di dimostrar disarmato dinanzi ad un regime dittatoriale ben armato (dalla Cina Comunista, ma non è che cambi molto la “marca” direi..), direi che anche oggi la politica italiana, in particolare il Governo se la sgabella dall’affrontar i reali problemi.
    Oggi i Birmani (che occuperanno l’attenzione qualche giorno almeno), ieri i Talebani, poi un po’ di lavavetri, qualche romeno, un po’ di pedofilia, la moratoria contro la pena di morte, Ahmadinejad (che qualche altra cazzata la farà o la dirà pure più in là, non ci deluderà mia voglio sperare.. che so, una festa in costume con svastica per dire la farà pure) , magari la pioggia torrentizia, magari ci capita qualche bufera di neve con l’allerta della protezione civile, qualche partita di calcio, un tifoso che si esplode un razzo nei palle, con relativa polemica sugli ultrà che effettivamente le rompono di mestiere, qualche puttanata ad effetto di Calderoli di cui parlare (che so, una maglietta, un maiale a passeggio in città, qualcosa si inventerà pur lui per distrarre l’attenzione), gli incidenti del Sabato sera dopo la discoteca urgenza nazionale, l’inizio dei reality, un delfino o un balenottero arenato perchè il navigatore satellitare in dotazione gli è impazzito (gira a destra, gira a sinistra, al centro, al centro, al centro…noooooo, frenaaa! Ecco, hai toccato Mastella, ora dice che esce dal governo! E dillo che remi contro, maledetto delfino antipolitico! O è Di Pietro col camuffo e pinne?), la questione dello spot provocatorio contro l’anoressia della Turco che nn sa più cosa fare per dir che fa qualcosa di buono nella vita, senza peraltro rimangiarsela dopo due giorni, qualche gaffe di Bush che così Zelig parte bene, la fine imminente del mondo così come lo conosciamo, rivelata nel nuovo libro di Pecoraro Scanio che ci chiede di ridurre le emissioni dal culo, qualche vip che si incasina con coca e trans, due rutti del Card. Martini in opposizione al Papa, a dimostrazione di cosa lui intende per motu proprio, il calendario sensuale della Bindi per far democrazia contro Ualter mangia voti, il solito delitto perfetto con giudizio del popolo e sondaggi se l’arrestato è il vero assassino o meno (si vede dalla facciaaaaa…no, cattivo! Proprio perchè sembra dalla faccia non è luiiiii!).. due ultime sgrillettate dal blog del culto eolico-solare suggerite dagli adepti (ha finito il materiale o sbaglio? Mi pare un po’ affannato negli ultimi giorni..), qualche stupro di gruppo, qualche minchiata a scuola coi telefonini, la notizia scoop sul nuovo rimedio contro il cancro o l’Aids (regolarmente false, in realtà si intendeva dire che forse, tra 30 anni, dopo aver sperimentato meglio…), un nuovo partito che prova a riunirne altri (a scelta, tanto esce sempre una cagata colossale), qualche stupro (lo so, lo già detto, ma è che in Italia si stupra parecchio), l’apparizione della Madonna, due santi, 3 miracoli, un paio di bestemmie (possibilmente in tv, perchè se ne parla per più tempo) …

    e oplà,si arriva tranquilli tranquilli, boni boni, fino al 2008, forse forse anche al 2009.

    Ah, che dura l’arte del governare, in Italia. Meno male che ora c’è l’antipolitica che risolve tutto…
    più o meno.
    Mah!

    Alieno

  70. anonimo in ha detto:

    Rileggevo per farmi due risate ed ora sto piangendo… “lo” invece di “l’ho”… mi tocca tornar a scuola. Azz, proprio ora che han rimesso le tabelline e la grammatica, merda!

    Alieno

  71. @alieno
    belin..direi che sta andando un bel po’ fuori argomento, eh???
    😉

    @ldp
    sul gregge ti ho già risposto.
    Per il resto.
    D’accordissimo sulla valenza in sè del fenomeno dei meet up, dal punto di vista della forma “organizzativa”.
    Sulla proposta:
    Si, lo so bene che non verrà approvata.
    Come avrai capito dai miei due post, non è quello il punto.
    Non voglio ripetermi perchè non farei altro che scriver quello che ho scritto nel primo post ed in alcuni commenti, dal punto di vista culturale, politico..e pedagogico.

    Sulle altre cose che citi…a me non interessa.
    E’ un piano di critica sovrastrutturale, superficiale.
    Per il resto…i candidati sono sempre stati scelti dalle segreterie.
    E’ normale che sia così.
    Vogliam fare le primarie di collegio, così passa o chi è cmq sostenuto dalle segreterie, o chi ha più soldi per farsi propaganda?
    Ripeto..livelli sovrastrutturali che non mi interessano.
    😉

  72. @giuseppe
    dimmi pure su cosa non ho risposto..sono qui!
    Come mho detto..non posso andare a fare il tribuno monopolizzando i blog altrui in post , per altro, non più nuovissimi.
    Qui rispondo a tutto ciò che ti pare.
    Sono qui.

  73. @Luca, se da Tisbe il tuo fosse stato un invito a partecipare anche al tuo di post su Beppe Grillo lo avrei fatto, ma per me non è corretto evitare di rispondere con il fatto che avevi scritto già un post. Con te mi è sembrato di discutere solo sul fatto se Beppe Grillo è un comico o no, eppure io ho cercato di parlare della sua proposta e degli effetti sulla politica e sull’informazione che poi non capisco come puoi dire che non c’entrano (per il tuo #50 non hai detto “Qui rispondo a tutto ciò che ti pare”? 😉

    Tisbe ha scritto più di un post e il primo è stato il giorno del V-Day. Non è questione di monopolizzare. Se uno rispetta la lunghezza dei post, l’autore, chi partecipa e l’argomento, ci si può confrontare: altrimenti a cosa servono i commenti?

    Mi propongo di partecipare anche al tuo blog (se a te fa piacere 😉 ma cerca di essere meno polemico 😉

    Ciao!!!

    Giuseppe

  74. uh Giuseppe…ma che polemico??

    Se per cortesia mi dici a cosa non ho risposto, son qui apposta.Giuro che non ho volutamente eluso una qualche tua domanda.

    (Mi pare che in relazione alla proposta , in ogni caso, ho detto tutto ciò che penso, sia da tisbe, che qua, nel post e nei commenti. Ma se c’è qualcosa di aperto o che mi è sfuggito..dimmi pure, son qui. Era evidente, mica ho da spedire inviti, che potevi venirne a parlare anche qua).

  75. anonimo in ha detto:

    Un po’? Ho proprio toppato post. E’ un momento che faccio casini ovunque…
    ^_^
    Alieno

  76. @Luca, per me il discorso finisce qui, anzi non continua qui. Credo che avremo modo di parlare ancora di Beppe Grillo anche sul tuo blog ma non mi piace riprendere una discussione nata su un altro blog e per la quale mi avevi risposto che avevi già scritto un post e qui che il post di Tisbe non era nuovissimo. Tu magari avrai detto anche tutto ma sul blog di Tisbe non mi hai dato la possibilità di discutere, a tal punto che mi è sembrato che l’unica cosa importante per te era stabilire che Beppe Grillo non è un comico. Io ho capito il tuo punto di vista su Beppe Grillo e sulla sua proposta, non lo condivido ma da Tisbe non hai voluto confrontare la tua opinione con la mia.

    Luca, ora ho fatto tardi, ma verrò a leggere il tuo nuovo post.

    Ciao e buona domenica

    Giuseppe

  77. Eh no giuseppe….così non vale.
    Allora riprendo il post da tisbe e cerco di capire su cosa non ti ho risposto.
    A me pare di esser stato esuaustivo,e , come ti ho detto – siccome per altro non ho internet a casa- dopo che non ho avuto modo materiale di risponder di là, non son nemmeno più tornato a vedere i commenti di quel post.
    Però che si dice che non rispondo non lo tollero, per cui….se qui non ti va bene..torno là, cerco il post e, per piacere, mi dici a cosa non ho risposto.
    Grazie.

  78. “Però…un sintomo.
    Ho chiesto per giorni il testo della proposta di legge.
    Nessuno, e dico, nessun grilliano nè ha saputo fornirmela, nè la aveva letta.

    Alcuni pensavano che il testo fossero i tre punti in sintesi nel volantino, fai tu.

    Poi, ho finalmente avuto il link del testo di legge di iniziativa popolare.

    E me lo ha fornito uno che non ha firmato.
    Tanto per dire. ”

    non che fosse tanto difficile da trovare…bastava andare sul sito di grillo scaricarsi un modulo e leggerla 😉

    negative

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: