m0ltitudini

da bambino giocavo con le pentole

DISTRUTTO

"QUESTE DIVISIONI DISTRUGGONO IL PAESE".
Questo è il profondo commento del premier di un governo in stato comatoso (ciascuno sta solo capendo come e quando staccare la spina) dopo la contestazione di Trento.
Prima ancora del merito di questa vicenda, delle oggettive menzogne di Prodi -attraverso le quali è passato indenne grazie al fido sostegno dei guardiani della cd "sinistra radicale"-  al riguardo, in questi mesi, qui abbiamo spesso scritto.
Il contenuto della protesta di ieri, la faccia di Prodi durante la contestazione, e la sottile ed estremamente dialettica reazione (anche se non siete d’accordo…tacete, che danneggiate il paese:lasciatemi fare) sono simboliche ed emblematiche di come non vi sia soluzione di continuità tra questo ed il precedente governo, anche dal punto di vista dei tratti "psicologici".
Chissà se ieri, tra le centinaia di contestatori, si sarà trovato anche qualche militante di rifondazione.
Ove fosse accaduto…sarà ben stato attento a precisare che era lì contro la base ma giammai contro Prodi.
Ad una mente razionale può apparire un bizantinismo shizoide, è invece il nocciolo duro della manifestazione indetta da arci, cgil, rfondazione, pdci, mussi e cortigiani vari in piazza del popolo per sabato prossimo: contro Bush, cattivone amerikano che fa le guerre…ma niente da dire contro i collaborazionisti che gli corrono dietro (che poi sono loro stessi, gli stessi che hanno applaudito qundo è stato approvato il rifinanziamento della missione in afghanistan).
Prove generali di una riorganizzazione tra apparati, tra ceto politico, dal destino mutaceo e subalterno che non potrà che essere, in un caso, stampella di garanzia che permetterà al centrosinistra di fare quanto e peggio del centrodestra, nell’altro…ininfluente gruppo parlamentare che, se costretto all’opposizione (non per sua scelta, ma perchè fatto fuori) tenterà di rifarsi una verginità ..pronto a rivendersi l’eventuale consenso guadagnato per poi ingessarlo sotto il giogo dei ricatti della governabilità.
Se si verificasse la seconda ipotesi, quando alcuni di quelli torneranno col cappello in mano, mi auguro che di questi mesi si sia fatto tesoro.
Sulla contestazione di Trento, segnalo http://www.globalproject.info/art-12538.html
SMASH g8:Su Rostock e sul g8, una corrispondenza di Sandro Mezzadra QUI…

TFR…ancora indecisi?

Se tra voi qualcuno non avesse ancora optato (si dice così), consiglio la lettura di questo libro (9 euro) del matematico Beppe Scienza, che "scientificamente" dimostra come sia meglio non conferire il tfr alla mangiatoia della previdenza complementare allestita da governi berlusconi-prodi/industriali/sindacati.
Beppe Scienza, la pesione tradita. ed. Fazi., euro 9,90.


QUI un intervento video di Beppe Scienza.

AGGIORNAMENTO
Mentre scopro che il governo Prodi ha fatto un’ordinanza grazie alla quale chi è stato esonerato dal’ora di religione ha un voto più basso alla maturità (c’entra un cazzo, ma è troppo bella per non esser detta) , accetto di buon grado la sollecitazione libertaria che mi è giunta e do questo link (in giro  a parte spazzatura di regime è difficile trovare altro) sulla manifestazione di L’Aquila contro la tortura di stato ed il 41 bis.
QUI LINK INIZIATIVA L’AQUILA
Post su carcere, terroristi in divisa od in toga ne ho scritti tanti..son queli che-ovviamente-trovano meno favori tra i lettori.
e con la sottocultura forcaoiolo/dipietrista che anima i più, parlare di queste cose mi rendo conto sia spesso un vaniloquio fantascientifico.


Annunci

Navigazione ad articolo singolo

26 pensieri su “

  1. e sulla contestazione a l’Aquila non hai messo link?

  2. Eh..c’hai ragione..ma mica posso parlare di tutto!!!
    (di carcere e aguzzini con la toga ho scritto spesso….)
    Provo a rimediare, ma fatico a trovare un link decente…

  3. Lucaaaaa, ci sarai al presidio mercoledì?

  4. verrei…vedo anche che voglion fare gli altri.
    E’ che rischio di prender delle botte..ahahhah!!

  5. Sempre sul TFR, avevo pubblicato sul mio blog:
    http://www.carc.it/CARC/resistenza/resistenzamese/re_1.htm

    Per quanto riguarda Vicenza, trovo anche strano che mezza città sia scesa in piazza e poi alle elezioni comunali, abbia vinto ancora il sindaco amico di Berlusca…io avrei creato un comitato per portare via voti a quel criminale (ha dato lui l’ok agli americani per la base) e…perchè no, magari vincere (quasi impossiblie).

  6. ottima manifestazione quella di L’aquila.Perchè compito di un governo di csx è quello di trasformare i carceri in centri di educazione al recupero delle persone,(tranne forse i mafiosi,forse),mi sembra che a L’Aquila sia andata così.
    Prodi mi ha fatto pena per il suo modo idiota di reagire a una sacrosanta manifestazione di dissenso.
    Sul prc:a lissone hanno pure perso il consigliere comunale e han perso 1,6 % perchè concorrevano con i verdi.Durante tutta la campagna elettorale però la gente quando capiva che non eravamo il prc,esplodeva in critiche ferocissime contro questo partito di pagliacci schizzofrenici.Sabato la loro presenza è quanto meno inopportuna

  7. Prodi sta superando ogni record…di solito una schiera di politicanti almento qualcuno riescono ad accontentare anche se poi la stragrandemaggioranza è scontenta…

    Prodi e il suo governo non accontentano nessuno…ne gli industruali, ne i preti, ne gli operai,
    ne i commericanti, ne gli ambientalisti….nessuno!

    Prodi è il signor nessuno!

    detto questo anche dall’altra parte della barricata non si salva nessuno!

    Sgombero del parlamento ora!

  8. @tornitore
    a Vicenza molta gente si è astenuta.
    Poi molti votano tenendo conto di tanti fattori.
    In ogni caso- a parte che la responabilità della giunta non è certo prioritaria, qui si parla di geopolitica- a tutti è ben chiaro che è una partitia che non si goca con il voto.
    @serpente piumato
    l’ingordigia è una brutta bestia, ma credo che mai come ora un governo è stao così vicino a confindustria ed al vaticano.

  9. “Le ambivalenze sono concepibili solo se estranee a questo mondo……”

    Walter Tobagi

  10. anonimo in ha detto:

    Scusate… ma cosa c’entrano gli intenti anti-tortura (che devo ancora capire cosa significhi ed a cosa si riferisce) della sfilata (200 persone giusto?) con gli slogan che ci sono stati?
    Sai, le solite cose contro Cc, Papa, 10, 100, 1000 Nassyria, più orfani e vedovi di poliziotti, inni all’assassina Lioce..
    Qualcuno mi spiega educatamente?
    Perchè la politica mi pare si stia incasinando, divaricando, contorcendo, non disfacendo come dice Napolitano, anzi..
    mi pare che ci sia un radicalismo sempre più marcato a sx e a dx e dico anche tra elettori.
    E’ vero che la politica di questo governo ce la mette tutta per spaccare di più l’Italia tra dx e sx e non sazio tra sx e sx con la sua politica… come dire… Viscosa?
    :-))
    In attesa di una risposta Speciale,
    bonsoir a tout le monde
    Alieno

  11. “Sai, le solite cose contro Cc, Papa, 10, 100, 1000 Nassyria, più orfani e vedovi di poliziotti, inni all’assassina Lioce.”

    belli… mi piacciono tutti

  12. anonimo in ha detto:

    C’era dell’altro naturalmente.
    Ma appunto, che c’azzecca “manifestazione contro la tortura di Stato”? Diciamo che quello è un pretesto, nel senso che la Lioce non è che ci andasse per il sottile e distribuisse carezze. Per questo io, le forze dell’ordine, le famiglie che hanno perso qualcuno a causa di questa gente ci auguriamo che si faccia tutto l’ergastolo, il carcere duro (altrimenti che pena è, voglio dire..) e che prima o poi qualche giorno in cella ce lo passi anche chi apprezza questi slogan anticostituzionali, antidemocratici e soprattutto che non esprimono il consenso popolare ma solo di un’infima sua parte (quantitativamente e qualitativamente). W il popolo. W la pena effettiva e dura per chi fin dall’inizio sapeva i rischi e per chi non ha dato la “possibilità” del carcere a chi ha ammazzato.
    Il popolo ha sempre ragione.
    Alieno

  13. Questa dei crediti formativi attribuiti con l’ora di religione ha dell’incredibile. Propongo pertanto di accompagnare personalmente i beneficiari di tali crediti formativi alla Santa Messa, tutte le mattine alle 7.30, prima di entrare a scuola.

  14. Prima di tutto sono molto contenta di non essermi tesserata al partito (Rifondazione) in questi ultimi anni. Poi sull’ora di religione… non si può sentire!

  15. alieno,accolgo la tua presa di posizione e che dire?Mi son prenotato una settimana al carcere di monza,va bene o facciamo 20-3 anni..Si,perchè vitto e alloggio son alle spese dello stato,ma si dai.A farci compagnia mettiamo anche quelli dell’estrema destra con i loro inni fascisti e i loro pestaggi e quindi anche i simpatizzanti di questi.Poi non so,ma io non sarei tanto buono con i fondamentalisti islamici e chi li sostiene ,anche loro in galera,no?Però poi si pone il problema del sovrafollamento e che famo?Vabbè che in carcere si sta na pacchia,visto che nn credi alle torture e fai bene visto che viviamo in una società perfetta e i sbirri /secondini so santi che compiono miracoli e parlano con gli uccellini.Però si pone il problema:ci metteresti troppa gente in carcere e poi i Tanzi non possono entrarci perchè già occupato..e vede caro ET,che problema salta fuori?
    cordiali saluti prigioniero n 241976,detenuto sezione politica per reati di opinione AFDD(alla faccia della democrazia)

  16. anonimo in ha detto:

    Non so che dire Viga, non pensi che sia il caso di rinfrescarsi un po’ le idee? CraCra… 🙂
    Certo che ci metterei violenti fanatici fascisti o comunisti e loro sostenitori anche, in maniera più blanda e a scopo preventivo.
    Io le distinzioni ideologiche, quando le persone e gli ideali fanno schifo, non le faccio, sono libero (mai avuto una tessera caro).
    E trasversalmente mi posso permettere un certo grado di onestà e coerenza.
    Ci metterei ovviamente anche criminali religiosi, non solo ideologici.
    Sono meno d’accordo sul carcere duro per reati finanziari parificati o trattati peggio dei reati contro la persona o l’umanità. Perchè questo è un concetto tipicamente molto Capitalista-Usa e a me non piace che il valore di una persona o più sia sminuito rispetto al valore dei soldi. Mi fa rabbrividire anzi.
    Le carceri sono piene dici…eh, meglio carceri piene che criminali a spasso come niente fosse, impuniti.
    Liberarli perchè non c’è posto mi pare una farsa (anche perchè poi si riempiono di nuovo). Se proprio si deve giocare sull’assurdità, allora depenalizziamo tutti i reati, così le carceri restano vuote, non si riempiono e possiamo anche eliminare quelle che ci sono, no?
    Magari era più sensato far lavorare i detenuti ad un progetto di costruzione di nuove carceri, retribunendoli, con diritti sindacali e, rendendosi utili socialmente e non passivi soggetti a carico della comunità, sono dell’idea che sarebbe anche opportuno valutare il premiod di sconto di pena o di avere qualche privilegio in cambio.
    Ripagano la comunità e si pagano.
    Questa idea mi sembra più sensata dell’indulto votato a dx e sx concordemente per risolvere in modo farsesco un’emergenza.
    Che poi emergenza non era, vabbè.
    Per rinfrescarti le idee su tortura, carceri ecc, reati d’opinione al primo posto (qualsiasi dissenso anzi al governo) ti suggerisco un viaggio (reale o da internauta) in Cina, dove esistono ancora i lager-gulag che lì si chiamano Laogai, ben più di mille strutture al confronto dei quali capirai benissimo che le nostre carceri ed i regimi più duri di isolamento sembrano residenze di lusso e qualcosa di simile al paradiso ed ai sogni. 8.000.000 di persone (ottomilioni) di vite finiscono lì, la maggior parte per dissenso e espressioni diverse di ogni tipo, ideologico e religioso fa lo stesso. I criminali comuni hanno invece il carcere (ma sempre meglio i nostri fidati…
    Purtroppo la nostra cultura deviata è figlia di tante cose, dalla strumentalizzazione ideologica alla menzogna e silenzio, ignoranza, c’è l’imbarazzo della scelta. Lo stesso Amnesty International preferisce occuparsi di Guantànamo che, come saprai, non ospita 8milioni di persone e non dovrebbe avere quindi la stessa priorità che invece A.I. faziosamente e strumentalmente gli riconosce.
    Sono sicuro che sui Laogai ne sai molto di me, ma se fossi troppo presuntuoso e così non fosse, posso spiegarti che fine fanno, come vivono e quanti sopravvivono al Laogai comunista cinese (dove si ospitano anche coloro che buttano vernice in un manifesto governativo, non c’è bisogno di slogan espliciti e violenti come all’Aquila, sia chiaro, lì in Cina bastano sospetti volendo..
    Ecco, dopo che hai compiuto il viaggio, almeno virtuale, se vuoi ne riparliamo perchè sono certo che dai una dimensione più opportuna al problema delle carceri e dei reati di espressione qui nel nostro “sporco e crudele” paese con la criminale ideologia della democrazia…
    Mah.
    Stammi bene e soprattutto ritieniti fortunato prigioniero n 241976, cosa che oltretutto per te, come per i tuoi compagni, è pure un vanto e motivo di orgoglio, figurati.
    Alieno (telefono,..casa..)

  17. ahahha, Alieno..quella sulla risposta “speciale” è carina…;)

    Per risponder alla parte iniziale della tua domanda..beh, informati su cosa sia il 41bis.

    Viso che sei te che parli di costituzione (per quanto mi riguarda la costituzione non è un feticcio e se sono anticostituzionale, pazienza) beh, è dato assodato che le carceri italiane ed il sistema giudiziario italiani, se vogliam ragionare da liberali, sono fortemente anticostuzionali così come a tutti i livelli l’Italia è stata spesso censurata per come funziona la sua macchina giudiziaria.

    Gli slogan di cui parli…beh, io sono ideologicamente un po’ distante dalle realtà di quel presidio, ma sono slogan il cui nocciolo condivido.

    Su Lioce: ritengo che sparare in queste condizioni, pensare ad una “presa del potere armato”, e via dicendo, sia politicamente insensato, privo di sbocchi.

    Il partito, anche quando armato e clandestino, è uno strumento a mio avviso inadeguato, sbagliato, che non mi serve, autoreferenziale.

    Era un errore negli anni ’70, figuriamoci oggi.

    Mi domando anche quanto questi residui possan esser funzionali a legittimare criminalizzazione, repressione ad opera dei boia come come la Boccassini che con una firma rovinano la vita di persone che nulla hanno a che vedere con le accuse rivolte loro.

    Detto ciò, se la Lioce evadesse domani sarei felice.

    Mi dispiace deluderti.

    Che poi lo stato faccia la sua parte ovviamente lo ritengo del tutto normale e comprensibile, infatti a volte mi pare sciocco denunciarne le azoni assassine perchè è ovvio che le faccia.

  18. Luca t’invidio la pazienza di dialogare con uno che esprime un concetto del genere “Le carceri sono piene dici…eh, meglio carceri piene che criminali a spasso come niente fosse, impuniti.”

  19. si,un vanto anzi ti dirò quando alla sera noi masnadieri di ogni risma ci ritroviamo ci scambiamo pure le varie condanne e prigioni,tipo le figu:s vittore,ce lo ce lo..manca,robe così.Da comunistacci-acci-acci,ah..che gente!
    ciao,alieno
    portami via /voglio una stella che sia casa mia/alieno vienimi a cercare voglio un mondo nuovo dove ricominciare!
    vedi ch belle dedica musicale epoetica!

  20. anonimo in ha detto:

    @Viga, Finardi piace anche a me, che c’entra? Non è che tutto il comunismo fa schifo ehehe.
    A parte F. De Andrè che per me è insuperabile, apprezzo Gregori, Dalla, Venditti (gli ultimi due prima maniera naturalmente), cioè cantautori, artisti, non cantanti come succede oggi, epoca di nani.
    @Ucalcabari: anche io ho avuto modo di apprezzare da tempo la pazienza di moltitudini, non lo invidio perchè in questo sono simile. Anzi, più che di “sola” pazienza parlerei di Moltitudini come una persona che apprezzo e ritengo in gamba perchè è aperto, dinamico mentalmente e soprattutto onesto nelle discussioni. Dote piuttosto rara per cui probabilmente rifulge anche di luce non propria, ma comunque rifulge ehehe, no, davvero in gamba, scherzi a parte e ha il mio gran rispetto, si fa onore nel confronto davvero.
    Se non fossi ormai votato all’anticomunismo (all’antifascismo anche sia chiaro), se esiste una persona persuasiva è lui perchè si guadagna la credibilità con l’onestà del dialogo.
    @Moltitudini, mi serve tempo per leggere bene e ponderare il tuo post. Intanto ti dico che non mi hai affatto deluso con il finale che se la Lioce evadesse ne saresti felice.
    Perchè vale un po’ lo stesso discorso che tu applichi per lo Stato, anche tu fai la tua parte e sarebbe sciocco deludersi…
    🙂
    Ciao a tutti.
    Buonaserata a tutti.

    P.S.: qualcuno sa che marca è la colla che usano sulle poltrone di governo e al Parlamento? Devo assolutamente procurarmela, di migliori non ce n’è..
    :-)))

  21. anonimo in ha detto:

    Sulla colla… non è che quella che uso sempre non sia efficace del tutto, ma si vede che attacca meno già dal fatto che non è così Viscosa.. e quando la usi non Schioppa nemmeno. Insomma, quella che ho fa un po’ Schifani diciamola tutta…
    :-)))
    Alieno

  22. xalieno:hai ragione sulla fine ingloriosa della nostra musica,non solo x i cantautori ma anche x la scena progressive.
    Alieno=extraterrestre e allora ironicamente ti ho dedicato quelle parole,te capì?^_^

  23. @Uca
    eh..son qua apposta.
    😉
    @alieno
    beh..sul’anticomunismo al limite fai arrabbiare Viga, non me. 😉

  24. anonimo in ha detto:

    Viga, il fatto che sono anticomunista non mi rende proprio del tutto idiota, anche se suppongo che molti compagni possano avere questo pregiudizio ehehee.
    Siccome la conosco la canzone e l’ho cantata mille volte, mi sono accorto subito che il testo originale era “extraterreste portami via..” e non “alieno portami via..” ehehe.
    Non ho capito cosa intendi “anche con scene successive” anche se sento di poterti dare ragione in parte a fiducia.
    Ciao e buongiorno a tutti.
    Alieno

  25. anonimo in ha detto:

    Tema-
    LINEA e RETTA: spiega come questi 2 elementi della geometria euclidea ci hanno cambiato la vita oggi.

    Svolgimento.

    In gemotria si definisce LINEA una serie di punti ravvinati.
    Questa ha una sola dimensione, la lunghezza. Assenti invece larghezza e profondità.
    Prendiamo a modello il Governo attuale.
    Il Governo Prodi ha una sola dimensione (quella dei culi o della poltrona, indifferente la distinzione essendo uno a misura dell’altro e rendendo le due cose, una cosa sola).
    Il Governo Prodi manca di lunghezza. Infatti si sa che c’è, purtroppo, ma non sappiamo quanto a lungo ancora. C’è chi dice che non durerà 2 settimane, chi un anno, chi auspica lunghezza fino al 2009 o che durerà ancora più a lungo. Insomma, la lunghezza, quale essa sia, purtroppo c’è.
    Manca di larghezza (di vedute): infatti nel suo operato era chiarissimo che avrebbe finito per scontentare tutti, anzi, per propria ammissione Prodi rivela di credere ciecamente che quando un Governo fa davvero bene il suo lavoro, si scontenta tutti. Cioè, nel suo modo di vedere e nel suo mondo, nessun altro Governo ha mai governato così bene per i cittadini, che infatti confermano fischiandolo ed invitandolo ad andarsene al più presto.
    Apparentemente il Governo non ha una sua linea. Ma in realtà, ne ha troppe, forse tutte.
    La prova si ha analizzando le sue peculiarità con la lente dei cittadini delusi e scontenti (a riprova del teorema Prodiano che il Governo lavora benissimo per il Paese).
    Una linea si dice DRITTA quando i punti che la compongono si susseguono uno dietro l’altro in una FILA LINEARE: ed infatti, uno dietro l’altro, il Governo infila linearmente un fallimento, quindi è linea dritta (verso il baratro del consenso).
    E’ anche Linea retta, perchè non ha nè inizio nè fine, ovvero, nè capo nè coda nei discorsi che fa, che sono l’affermazione di un punto ed anche il suo esatto contrario, governo e opposizione al contempo.
    Però è altresì SEMIRETTA, perchè sappiamo che ha un inizio, quello che lo ha eletto tra le speranze di metà degli elettori, ma molti disperano di non capire quando avrà fine. Inizio e niente fine, sì, semiretta certo.
    Ma non si può negare che una buona parte di elettori vede in questo governo un SEGMENTO, perchè oltre l’inizio ne fiuta la fine imminente, indecorosa e anticipata.

    Il Governo poi ha una linea che in geometria si dice SPEZZATA, infatti per definizione, è spezzata quando si riscontrano periodicamente notevoli cambiamenti di angolazioni e spigolature. Su questo possiamo concordare tutti.
    Ma è al contempo curva (sicuramente discendente), in quanto generata da un unico punto (detto politicamente UNIONE) che si muove casualmente sul “piano” (o piattaforma delle manifestazioni) e nello “spazio” (quello della sopportazione di chi lo ha votato e anche di chi non lo ha fatto).
    Il Governo quindi è indiscutibilmente rappresentato da una serie di PUNTI.
    Analizziamoli brevemente:
    i primi sono troppi per la disamina individuale perchè raccolte in 280 pagine. Sappiamo però che quei punti sono nascosti lì dallo slogan portante dell’Unione in campagna elettorale e immediatamente dopo aver messo il culo sulle poltrone, ovvero, dopo aver raggiunto la propria dimensione. Lo slogan che tutti ricorderanno era:
    “280 pagine per ridare smalto all’Italia!”
    Molti ci credettero.
    Ma alcuno teorici dissidenti intravidero l’impossibilità e l’impresentabilità di quel contenitore di punti, vuoi perchè ne rappresentavano troppi e antitetici, vuoi perchè assenti del tutto.
    (si veda i trattati-post dei teorici Moltitudini, Alieno ecc).
    Di fronte ai primi fallimenti previsti dai teorici dissidenti anzitempo, si optò per 10 punti.
    Tutti ricorderanno infatti il nuovo slogan:
    “10 punti per ricominciare!”
    Molti ancora ci credettero, ma questi 10 punti non smossero nemmeno un po’ gli accorti teorici oggettivisti e dissidenti di cui sopra, che non a caso furono identificati ora come Cassandre, ora come menagrami, ora come (ma qui si raggiunge il paradosso) INVIDIOSI.
    Come si fa..
    Oggi siamo arrivati all’ulteriore fallimento, maggiorato nelle sue responsabilità e naturalmente previste dai teorici dissidenti (alcuni costretti all’esodo ed altri dediti a martellare le palle ogni giorno come sempre..).
    Oggi, come tutti sanno, lo slogan è:
    “5 punti per ripartire!”
    Non più molti ci credettero, probabilmente solo gli stessi che hanno concordato i cinque punti per salvare la dimensione della poltrona.
    Di certo non ci crede il teorico Moltitudini, nè il sottoscritto e, rileviamo in contesti e modi diversi, praticamente più nessuno.
    Mentre Moltitudini si dedica all’esodo ed altri a nuovi progetti di punti, nuovi punti di sinistra (i nuovi punti di Kilombo per ripartire), il sottoscritto è in attesa dell’ultimo definitivo punto:
    1 punto.
    IL PUNTO MORTO!

    Spero il tema vi sia piaciuto.
    Alieno

    P.S.: qualcuno dirà che non ho sviluppato bene il tema della RETTA.
    Provvedo adesso.
    La Retta? Gliela paghiamo noi, con gli interessi e maturandogli una pensione ragguardevole, finchè li teniamo lì.
    Meditate gente, meditate.
    :-)))

  26. anonimo in ha detto:

    Mi sono dimenticato di spiegare la condizione essenziale per questa LINEA di Governo, che ha per esser tale, come tutte le linee, una dimensione, una lunghezza (purtroppo), ma è assente di larghezza e profondità. Avevo dimenticato di spiegare come la linea di questo governo difetti di profondità. Siccome è una cosa lunga per elencazione, rimetto la spiegazione all’ascolto delle dichiarazioni di Prodi, Tommaso Padoa Schioppa o alle schizofreniche rappresentazioni sulla Piazza, partecipando, non partecipando, essendoci ma non come figura partitica ma personale, avrei voluto esserci ma non potevo ecc..
    Ognuno potrà dedurre da solo la conclusione che di profondità non ce n’è affatto.
    🙂
    Alieno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: