m0ltitudini

da bambino giocavo con le pentole

mistificazioni varie
1) il Piddì
2) sondaggio:
il canone rai (risultati)
3) sondaggio:
come ti definisci/collochi?

paul klee – ancient sound

1) Sul nascente "piddì" non ho volutamente scritto quanto avrei potuto. Tra l’altro, lo ritengo un passaggio del tutto normale, funzionale ed ovvio come tappa di una "evoluzione" che non nasce oggi. Non provo insomma alcun lutto – come pare provino invece alcuni pur non appartenenti  al mondo diessindemocristiano. Ho lasciato in giro alcuni brevi commenti, al riguardo, la settimana scorsa. Ieri, sul manifesto, c’era una intervista a Negri che – molto meglio di me, ovviamente – fa ragionamenti analoghi declinandoli in modo circostanziato. LINK ARTICOLO TONI NEGRI PARTITO DEMOCRATICO.
Mi limito a due osservazioni. Con la solita perversione, ho ascoltato alla radio le due liturgie congressuali. E’ buffo come da un lato si sprechi la vuota retorica "nuovista" (va avanti da così tanti anni, che è già vecchia).
Poi uno ascolta il congresso DL e si rende conto che l’intervento di De Mita (altro che pantheon..)viene accolto con un fragore, una standing ovation, un’emozione, un tifo..insomma…tanto per dire con quale gente si va a traguardare il "riformismo" (poi… tutta la retorica sulla democrazia interna e simili, quando è noto come sopratutto il congresso DL sia stato truccato nella più sana tradizione diccì…).
Ancora (mi voglio mle)…ascolto un pezzo della relazione finale di Fassino (ah, straordinario il dibattito macabro sul "pantheon" di due settimane fa). Dentro un discorso assai mistificante su bioetica e temi eticamente sensibili, rivendica come il piddì, al contrario della CDL, su temi come procreazione assistita non legifererà a colpi di maggioranza e" senza cercare il consenso dell’opposizione" . Fassino forse dimentica che la legge 40 è stata approvata- e difesa, poi – grazie ai voti mica solo della CDL, ma anche di molti dei suoi nuovi, democratici e riformisti compagni di partito?

2) canone RAI

Vincon gli..evasori: il 69.44% di voi non paga il canone RAI. Il 30.56%, invece SI.
Come ho scritto già in passato, trovo il canone RAI ingusto. La RAI è una pay tv…obbligatoria, ed il canone un furto. Non è un giudizio di merito, o legato ala qualità del servizio offerto, il mio. E’ un giudizio tecnico:la RAI è una TV commerciale che concorre con ad altre emittenti commerciali, sullo stesso medesimo piano. Stanno tutti sul mercato, si contendono – legittimamente, eh – star e inserzioni pubblicitarie (infatti, quando si critica la RAI per gli emolumenti faraonici, rispondono "ma la pubblicità copre la spesa".Appunto).
La RAI non svolge un servizio pubblico più di quanto facciano mediaset, o la 7. Perchè si debba forzosamente pagare un canone, se non per pagare lo stipendio ai proprietari della RAI – i partiti -, quello in efetti..no, non lo copre la pubblicità,  non saprei.

3) nuovo sondaggio:
come ti definisci?

Questo vuole esser a metà tra il serio ed il faceto, da un lato c’è la mia curiosità di veder come si definisce la maggioranza dei pochi che passano di qui, dall’altro anche quella di giocare con queste parole, dissacrandole un po’,  smitizzandole, che a ripeterle come una litania, molte di esse, perdon di significato,
Altre vengon utilizzate, anzi..brandite,  dogmaticamente per autocollocarsi in modo del tutto sterile o identitario rispetto ciò che poi si fa o si dice, altre ancora nel nostro vocabolario hanno poca o strana cittadinanza (penso al termine "conservatore", ad esempio).
Un po’ su serio, un po’ per gioco, insomma…scegliete quella in cui vi riconoscete di più, magari anche "forzandovi" (io stesso ne sceglierei più d’una). Ovvio – ma lo dico lo stesso – che ciò non ha a che vedere con scelte di appartenenza partitica o scelta elettorale, ma con come ci si vede nel mondo, con quali lenti lo si osserva, come ci si percepisce nella geografia del pensiero politoco ed umano.

NE PARLERO’ DIFFUSAMENTE NEL PROSSIMO POST, IN OGNI CASO, SINTETICAMENTE:8 PER MILLE. fIRMATE, PERCHE’ NON FIRMANDO CONTRIBUITE A INANZIARE LA CEI.PERSONALMENTE, CONSIGLIO DI FIRMARE PER LA CHIESA EVANGLEICA VALDESE.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

36 pensieri su “

  1. Sul PD meglio tacere…
    Sul nuovo sondaggio, secondo me ci sarà da divertirsi 😉
    Mi fa piacere che sei nel comitato antinceneritore!!!
    Ovviamente, se ti serve documentazione o robe varie, conta pure su di me 😉

  2. Sei stato nominato! 😉

  3. @pibua vengo!
    @ alex eh, entrato è una parola grossa…c’è da lavorare.

  4. ops…non pago il canone…

  5. vado quasi controcorrente…
    a me la nascita del PD fa quasi piacere… sai perchè? Rientra nel discorso che ci siamo fatti:
    “Cominciamo a non chiamarla più Sinistra”.

  6. Ho scritto un “quasi” di troppo…
    ed è sicuramente il primo.

  7. Esatto, Uca. Su qualche blog credo di averlo scritto, e mi par di dir la stessa cosa, quando, nel post, parlo del lutto che non vivo. No?

  8. D’accordo sul PD che in un certo senso ha fatto gettare la maschera ai DS.
    Ma soprattutto d’accordo sui valdesi che ingrasso col mio ottopermille ormai da un po’ di anni!

  9. ho votato il sondaggio…. io l’8 per mille non lo do a niuno perchè son tanto povera da non poter fare ne’ 730 e ne’ forse 740… però ho stressato il consorte…. chissà se poi se ne è ricordato? Un abbraccio

  10. Ci sei cascato anche tu nel fare un post su questo scempio… è un argomento “triste” ma non si può far finta di niente.

    Spero spariscano in fretta

  11. il commento n. 10 è il mio

    Ciao

  12. Sono d’accordo con te sulla Rai, il canone è un furto legalizzato

  13. la rai parzialmente svolge servizio pubblico non coperto in alcun modo da altre reti.
    e pure, un servizio televisivo di stato è forma di garanzia democratica, in qualche misura.

    frammento di ieri:
    ti ricordi, ‘pd’ lo usavamo al liceo come codice per quella famosa bestemmia…

  14. Bello il sondaggio,certi termini mi fan tremare le mani,ma mi pare che ben rappresenti le varie anime politiche.
    Potremmo unirle tutte e fare :Pd 2-la vendetta

  15. crashed heaven….ripeto:non mi pare che la RAI svolga un servizio pubblico più di quanto lo svolga mediaset o la 7.

    Ribadisco: è una tv commerciale, che concorre contro mediaset,partecipa alle stesse aste, e via dicendo, se la pubblicità copre i costi esorbitanti delle starlette, figurati i costi di programmi di “servizio” il cui costo è zero.

  16. sulla nascita del pd: disinteresse puro. se non fosse per la presenza del mio amatissimo sindaco..
    sul canone, specifico, ho risposto di si, lo pago, anzi, lo pagherei, visto che ancora non lo faccio, perchè il mio padrone di casa lo pagava e ora mi toccherebbe. io intanto evito di pagarlo, poi, se vengono, vedrò il da farsi.
    sul nuovo sondaggio: mamma quanto è dura! dirissima sceglierne una sola. ci provo. metto quella che mi sintetizza di più. però. uff. non si possono dare 2 risposte, eh? 😉

  17. anonimo in ha detto:

    a me la nascita del PD fa piacere, perchè finalmente si collocano dove sono sempre stati, non a sinistra e, forse liberano gli altri.
    laura

    p.s. ho difficoltà a definirmi in una delle definizioni del sondaggio: ho votato per la prima, ma è molto generica.

  18. Manca comunista terzomondista. Comunque per colpa tua e solo tua e dei tuoi suggerimenti sono andato a dleggiucchiare un po’ di cose su questi due maledetti congressi.
    Quindi, visto il male che mi ha fatto dedicare preziosi minuti a questa attività (sottraendolo – tra l’altro – a figa ed alcol) infesterò anche il tuo blog con questa incredibile frase di Rutelli.

    “Non dobbiamo spaventarci a chiamarci compagni, ho fatto fare una ricerca: nelle Sacre Scritture il termine è usato più di cento volte, nel senso del condividere.”
    F. Rutelli (statista del XX-XI secolo)

  19. rispondo ad un commento lasciato nel sondaggio: mi si dice “manca radicale”.
    Manca volutamente.
    Perchè in politica, radicale può aver due significati: può stare, come aggettivo, per “estremo”,accanto ad altre definizioni assai diverse tra loro (destra radicale, sinistra vradicale, etc) oppure di per sè indica l’appartenenza ad una forza politica ben precisa.
    Per capisci, avrei inserito “radicale” se avessi scritto: diessino, rifondarolo, etc.
    Chiaro?

    Un radicale può sentirsi liberale, o liberalsocialista, o progressista..faccia lui/lei!

  20. Si BEAT, si può votare una volta sola!

  21. Per spiegarmi meglio, sempre sul tema “radicale”…ho inserito opzioni che denotano grandi filoni culturali e politici.

    Termini che son validi in tuttop il mondo.
    Per “conservatore”o progressista si intende grossomodo la stessa cosa dalla Finlandia agli USA.

    “Radicale”, se tradotto in altre lingue ha tutt’altro singnificato, non sarebbe comrpeso nel modo con cui è inteso da chi ha lasciato il nel sondaggio, “radicale” in tal senso fa riferimento ad una (importante!!) esperienza partitico/organizzativa, insomma…(si, ok, esiste il partito transnazionale..) in quel senso lì, ha significato solo in Italia.
    Se dico ad un inglese che “i am a communist” o “a conservative”, sa quel che dico..se dico”i am a radical”..capisce altro.

    In ogni caso il problema me lo ero posto, eh?
    Poi ho deciso così.
    Inserirei radicale se inserissi un sondaggio sui partiti.

  22. SPERO DI AVER CAPITO:
    Allora come mi definisco?
    Così:

    Sono una donna di sinistra, una sinistra LIBERALE , RADICALE, di una sinistra DA liberare dai dogmi in generale. E’ solo la contingenza reale che deve guidare le nostre azioni. Questa sinistra…è una sinistra troppo clericale per poter essere tale. Bisogna fare qualcosa per il mondo…NON PREGARE!

    SULLA RAI:
    MI fa schifo…pietà e misericordia!!!
    Sono 6 mesi che la boicotto. MANNAGGIA A ME E A QUANDO HO PAGATO IL CANONE!

    Spero di aver commentato in modo aderente al post…
    Ciao
    Ros

  23. OH OH! Ho visto ora la sfilza di definizioni!!!
    Ora ne cerco una adatta a me!
    Ciao
    Ros

  24. comunista libertario?Che roba è?Finisse sotto le mie mani…

  25. un timido applauso almeno a mussi che ha avuto la decenza di non aderire al PD e a non morire democristiano

  26. ti lascio il testo di una mia lettera scritta al manifesto su:25 aprile,Moratti e Bertinotti

    Reputo che il 25 aprile sia prima di tutto la festa degli antifascisti.Cioè di tutti quelli che hanno combattuto il fascismo per liberarci da quella dittatura e darci un mondo migliore,il che non è detto esser questa attuale democrazia.Tanto che, in anni anche lontani,si parlava non a torto di Resistenza Tradita.Per questo non tollero infiltrazioni di nessun tipo,nessuna pacificazione posticcia,nessuna festa di tutti gli italiani.Perchè taluni di loro il 25 aprile lo hanno sempre negato negli atti politici del revisionismo e del negazionismo.Per cui considero totalmente fuorviante la presenza della Moratti,in quanto proprio cozza e nega la festa degli antifascisti,ossia:come fai a parlare da un palco,quando hai direttamente o indirettamente rapporti con la destra revisionista e persino estrema?Quando sottoponi Milano a politiche xenofobe o perlomeno nemmeno tenti di fermarle?Altro punto fondamentale.Visto che lor signori parlano sempre di democrazia come valutare il comportamento anti democratico di Rifondazione alle presunte critiche di certi centri sociali.Non è stalinista,nel merito e nel metodo, impedire attraverso i militonti del servizio d’ordine, una giusta critica a chi ha di fatto tradito la linea pacfista e democratica tanto sbandierata negli scorsi cinque anni?Allorquando con vigore denunciavamo le guerre,(contro le guerre senza se e senza ma),facevamo notare che nn esistono missioni di pace fatte con i militari,e sopratutto si criticava Berlusconi perchè non accetta le critiche.Infatti abbiamo visto come le accetta il presidente della camera, mi riferisco a roma,mi pare un’altra bella contraddizione.Non solo,quando si scrive pensando di fargli un favore,che Bertinotti parla di art 11 al fine di far vedere che non ha la coda di paglia,si mette in evidenza una cosa ben più grave:non avrà la coda di paglia,ma una bella faccia da..e ci siamo capiti,quella si.Mi duole che per disciplina di partito,incapacità alla critica,ottusità congenita,molti compagni abbiano risposto alla contestazione non con i fatti,ma con cretinate tipo:Siete pagati da Berlusconi.Vecchio e schifoso metodo da pcisti,quello di dare del fascista senza cercare un dialogo con chi sta a sinistra,troppi presi a esser responsabili di facciata,ad affossarsi nel burocratismo fine a sè stesso,senza tener in considerazione il malcontento dei militanti migliori:quelli che pensano.Per ultimo,mi fa piacere veder che Milano il 25 aprile risponda con forza alla deriva fascista della città,rispediamo i fascisti nelle fogne.
    Cordiali saluti rossi,Davide Viganò-Monza

  27. @rosalba
    assoltuamente attinente! Hai votato?
    @viga
    letto la lettera!!

  28. AnelliDiFumo in ha detto:

    Il piddì è partito di centro che guarda al centro (Udeur e Udc) molto più che alla sua sinistra (Psi, Mussi). Ma non vincerà le prossime elezioni nemmeno se si fonde subito con Udeur e Udc.

  29. Nonostante le nostre opinioni spesso discordanti, io mi sono sempre definita, e “sentita”, di sinistra. Punto. Che per me vuol dire democrazia, libertà, lotte partigiane, uguaglianza, tolleranza. Solita retorica? Può darsi, ma per me conta qualcosa.
    Il canone Rai lo pago, non certo con piacere.
    L’8% lo destino ormai da alcuni anni alla chiesa valdese, ci sono arrivata per i tuoi stessi motivi.

  30. no..non è necessariamente retorica.
    Lo diventa se ci si riempe la bocca uno stronzo come cofferati o chi caccia emergency per far la guerra in afghanistan.

  31. Luca, ma almeno su Emergency siamo d’accordo, eh!!!!

  32. Votato. D’accordo sulla Rai-Tv commerciale, si dovrebbero vergognare. Hanno fatto tanto casino per il ritorno di Biagi e poi lo tramettono alle 23,30?????????? Ci sono programmi interessanti, sempre di notte dopo le puttanate. Ma ho appena letto che ieri sera la trasmissione che ha fatto il pieno di share è stata…La Corrida! Cosa si può pretendere? Cmq lo pago il canone, anche se è da coglioni, anche perchè non è più canone ma tassa di possesso di un apparecchio (che geni!)

  33. No Paola..non siamo d’accordo.
    Perchè tu sostieni questo governo.
    e sostenere sia emergency che il governo non si può.

  34. Eh, Luca, sostenere….è un governo che viene dopo la deriva della destra berlusconiana, che volevi che facessi? Che fossi contenta della sua caduta? Del ritorno dei fascisti, dei centristi più collusi con le gerarchie vaticane, dei leghisti, degli amici di Previti e Dell’Utri? Questo non significa che sia entusiasta…Ma governare significa anche sporcarsi le mani, non essere solo duri e puri, e questo lo dovresti capire perchè non sei più un ragazzetto. La rivoluzione si può fare solo con i compromessi, non con l’anarchia.

  35. non obiettavo sul merito, non dicevo ho ragione io..c’hai torto tu, dicevo solo, come vedi, che nemmeno su emergency sei d’accordo con me.
    🙂

  36. A’ Lu, ma quanto te piace la dialettica democratica?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: