m0ltitudini

da bambino giocavo con le pentole

INIQUI CANONI

rai, sondaggi,boccassini

edit

dal discreto numero di visite ricevuto…suppongo molti sian venuti a vedere che avrei scritto sulla scivolata di oggi.
Francamente..c’è già tanta gente che si dispera
..così come tanta che strombazza..che ragionare sarebbe davvero arduo, visti gli animi così eccitati. 
E’ il momento del..tifo, e salvo poche eccezioni, i più sono impegnati non a ragionare ma nel fare la curva nord(anzi sinistra)e la curva sud (destra) , oppure -in una dele due curve- a sottodividersi dandosi vicendevolmente colpe. Il tutto..senza parlare di politica e di "cose". Ma di nomi, contenitori, e di ragion di..fede.
solo…dico solo che…cazzarola: 9 mesi, è durato. Così poco non me lo aspettavo, dico la verità. Comunque smettete di strapparvi i capelli e di paventare la ditatura berlusconiana:faranno , al 99%, un bel prodi bis, che durerà ancora un pochetto, facendo cose che svarieranno dal nulla immobilista (se non dicono e non fanno, non litigano) al fare cose avverse a quelle per cui l’80% degli elettori dell’unione ha votato
.  

Qui non si esulta, non ci si rattrista. Si prende atto, e si cerca di osservare come le articolazioni e le contraddizioni di ciò che avverso si riorganizzano.

INIQUO CANONE UNO

Nuovo sondaggio..che inserisco a lato: paghi il canone rai?
Io trovo che la RAi non sia altro che…una pay Tv obbligatoria. E’ una tv commerciale (non lo dico in senso dispregiativo..ma..descrittivo) che sta sul mercato esattamente come mediaset, che punta allo stesso target con il medesimo fine di fare audience e raccogliere pubblicità, che paga le sue star altrettanti miliardi,  che rincoglionisce i più nella medesima misura, eccetera. Legittimissimo, eh…ma il canone??? la RAi non fa certo "servizio" più di mediaset.
Se proprio la vogliamo metter su questo piano..l’unica emittente che fa minimamente "servizio" è la7.
Non si capisce perchè dovrei pagare questo iniquo prelievo forzoso (per altro aumentato dal governo che redistribuisce. E non è che il canone RAI si paga per aliquote legate al reddito..).
Che poi io debba considerare una TV..plurale e libera semplicemente perchè "proprietari" sono i partiti tutti, invece che uno solo….beh…..scusate…

Ci sarebbe da dire su quanto questo "problemone" della TV abbia obnubilato il popolo progo-ulivista-unionista (assieme al tintinnar di manette).
Dico solo che francamente, sentirmi dire (e lo ho sentito dire da tanti e spesso) che il principale problema da risolvere è quello delle TV e del conflitto di interessi…beh, non so se mi fa più ridere o incazzare.

INIQUO CANONE DUE

Ecco i risultati del sondaggio….su di "me". E’ evidente che ho assai da dire sul..canone con il quale son stato valutato. Sento odore di broglio…qualcosa nel software non ha funzionato…ma accetto democraticamente il risultato, del quale prendo atto..e che pubblico…in una scala da 1 a 10 secondo voi sono…

presuntuoso 7.40
bello 3.48
nozionistico 6.92
narcisista 7.93
porco 7.70
feticista 7.64
intelligente 3.52
cunnilinguista 3.36
colto 3.38
cocainomane 7.20
noioso 5.00
scemo 4.72
frocio 6.69
sexy 3.09
brutto 5.72
casto 2.66
ignorante 4.94
serio 2.47
falso 5.95
fedele 1.85
infedele 7.33
sensibile 3.12
freddo 4.61
strutturalista 3.66
altruista 2.63
attivo 4.03
passivo 4.60
sedentario 3.12
un coglione 6.02
scopabile 3.60

CANONE MIO

Questa foto ritrae una terrorista:

(Ilda Boccassini)

Massimiliano Murgo, è indagato per: banda armata, associazione sovversiva ed attentato.
Lunedì mattina, con passamontagna e pistole in mano, è stato-assieme alla sua compagna – svegliato brutalmente per una…piccola perquisizione.
Comprensibli lo spavento e lo sconcerto. Per altro..su quali basi sia indagato nemmeno si è tanto capito. Intanto..non ha più tessera sindacale, agibilità politico sindacale pari allo zero, zittito.

Urbanamente, visto che da qualche giorno è additato nazionalmente come pericolo terrorista bla bla bla, è andato ieri in procura a chieder lumi..anzi, a dare una dichiarazione spontanea "scusate signori..io son qua, m’avete sfasciato casa e svegliato alle sei del mattino..io vi ho accolto in mutande, voi vi siete autoinvitati mascherati a casa mia e , puntandomi la pistola alla tempia..m’avete saccheggiato casa. Avreste..gentilmente..qualcosaa da chiedermi o spiegarmi, visto che leggo sui giornali che sono un terrorista?? Io sarei qua..":
La magistrata democratica nonchè diessina Boccassini lo ha (non) gentilmente mandato a cagare dicendogli di fare una richiesta scritta, se vuole aver l’ardire di conferire con lei, e che non rompa i coglioni, che lei c’ha da fare.
Fate voi…chi è terrorista. Sempre che questa parola un significato lo abbia.
Certo, è perlomeno concetto spesso assai relativo.
Probabilmente, nel dire che la Boccassini è una terrorista…mi rendo terrorista io stesso agli occhi di qualcuno.
Della serie…"verrebbe da pensare che"…
beh..verrebbe quasi da pensare che la sinistra di stato intenda colpire i meno compatbili, sopratutto se impegnati sul luogo di lavoro, per zittirli e delegittimarli. Come se non lo avesse mai fatto..d’altra parte. Sicuramente è ciò che avviene ora con Murgo, che sul posto di lavoro qualche problema lo dava.
Poi fra qualche mese Murgo verrà prosciolto. Ma intanto è un terrorista, e tanta gente è stata prosciolta dopo esser stata definitivamente rovinata, se non ammazzata di carcere democratico grazie a quelli che in teoria sono i giudici progressisti (di Naria, ho già scritto.Ma mica è l’unico).

Piccola notiziola a margine: gli integralisti  stanno per cambiare capo. Il posto di Ruini verrà preso dall’attuale vescovo di Genova, Bagnasco, che resterà  tuttavia vescovo.
Parrebbe una scelta destinata a mutare il ruolo della CEI, che tornerebbe ad esser più pastorale (nel senso che Bagnasco è molto più..parroco di Ruini, che è sempre stato un politico) e meno politica..almeno di dice, ma che renderebbe ancor più rilevante, dal punto di vista prettamente politico, il ruolo di Bertone, e quindi del vaticano.

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

32 pensieri su “

  1. anonimo in ha detto:

    sulla Boccassini non sono proprio d’accordo, certo tutti possono sbagliare, essere superficiali, etc…ma non penso che una persona che ha sempre rischiato in prima persona si faccia usare così deliberatamente.
    Certo questi arresti mi lasciano molto perplessa, molto. Anche la tempistica è molto strana. Non ho elementi veri con cui poter giudicare, ma la Boccassinio ha più volte rischiato la vita e questo merita rispetto o perlomeno un minimo di fiducia.
    E’ difficile capire cosa c’è dietro veramente, molto difficile.
    laura

  2. Laura, la Bocassini è una donna di potere… Non è una filantropa.

    Se Berlusconi parla male della magistratura, questa non è che diventa automaticamente un organo di carità.

  3. anonimo in ha detto:

    i risultati dl sondaggio puzzano…
    laura

  4. anonimo in ha detto:

    la Boccassini ha subito tra l’altro una condanna a morte da parte della mafia per le sue numerose azioni con Falcone quando era in vita e dopo “per Falcone” e il Berlusca, sapendolo, le ha levato la scorta lasciandogli due (o uno, non ricordo) carabinieri inesperti a fianco e lei li ha rifiutati per non farli ammazzare (nel caso) con lei.
    A me non importa che sia donna di potere o meno, guardo i fatti (quelli che riesco a vedere naturalmente), non ho una categoria o una classe da difendere o in cui mi ritrovo, se non in quelli che cercano di avere un minimo di senso critico e di fare il meglio possibile non solo per se stessi.
    laura

  5. io avevo votato per cunnelinguista e un’altra cosa..non rammento più.Sulla Boccassini,questa volta ha fatto un brutto scivolone,altre volte lo trovata una donna di legge decisamente valida.Il problema è di santificare o demonizzare a seconda di quello che è il materiale trattato.Io non sono mai stato dalla parte dei giudici e delle forze dell’ordine,in quanto strumenti di potere dello stato .Reputo però che non si possa nemmeno disconoscere l’importantissimo servizio che certa magistratuta ha fatto per il paese.In ogni caso di questa storia,quello che + mi sta a cuore è la vicenda del sindacalista:trattato a pesci in faccia senza nessun motivo.

  6. Uca…….già sai.

  7. anonimo in ha detto:

    io non sto dalla parte o meno della magistratura o dei polizziotti a priori: dipende.
    Molti polizziotti per me sono assimilabili ai lavoratori come condizioni, frustrazione, sfruttamento, etc.
    Sono figli di operai (sia gli uni che gli altri). Il potere non è termine di per sè negativo, cioè dovrebbe essere svuotato di significato super partes e relazionato alle persone che ricorono certi ruoli.
    Il ruolo in sè (il politico, il magistrato, …) non è da condannare, ma è il contenuto, chi lo riempe che lo definisce.
    laura

  8. beh laura..se vogliamo negare che la boccassini sia il braccio togato dei ds….
    dopodichè, aldilà che in questo sistema non posso che esser antagonista rispetto ai giudici in quanto tali…io qui ho parlato di merito: il comportamento della boccassini nei confronti di murgo è infame, e ho spiegato il perchè.
    Murgo non sa cosa gli si contesta, e lo svegliano con i passamontagna e le pistole alle 5 del mattino. Quella , nemmeno si degna di interrogarlo.Intanto, è sputtanato.
    E’ l’arroganza del potere.
    Poi…chissà perchè, dopo due anni di pedinamenti, la boccassi ni proprio 3 gg prima di vicenza da il via a questa operazione..non 6 mesi fa (non è emerso niente di nuovo la settimana scorsa) non tra una settimana…mah!

    VIGA
    accipicchia..viga..ma quale servizio?mi stupisce tu non veda la..sovrastrutturalità di tangentopoli.

    Ha fatto un servizio al sistema perchè serviva una ripulita e l’apertura di una fase nuova, infatti l’esito è stato bwerlusconi ed il nostro rabberciato bipolarismo.

    E’ curioso poi che -chissà come mai-la magistratura, in un paese che praticamente viveva di tangenti, abbia fatto fuori un intero sistema partitico..ma…chi lo corrompeva, chi era, visto che i “padroni” sulla breccia sono i medesimi di 20 anni fa?
    Mi par strano che vengano inquisiti centinaia di politici..e resti così impunita la classe imprenditoriale.

  9. poi laura..sia ben chiaro: d’accordissimo con te quando dici che il sondaggio puzza.

  10. allora…. puzza, puzza… puzzerà pure, sto sondaggio.
    dopodichè che il più votato aggettivo sia “narcisista” con un voto medio di 7.93 e il fanalino di coda sia “fedele” con un misero 1.85… bè…- a mio modestissimo parere – non è poi così discostante dalla realtà… oh, poi magari mi sbaglierò, eh!:)

    sul resto, le solite fanfaluche leggere e di alcuna importanza di cui parli, non mi pronuncio.
    è chiaro che la cosa importante di questo post sia il risultato del sondaggio!
    eccchediamine!

  11. E’ ovvio che il cuore del post sia il sondaggio….il resto è per fare un po’ di confusione…per disorientare.
    I dati che citi, per il resto.non provano nulla….se uno fa un broglio lo fa bene!!!
    Accetto il risultato..ma non mi quadra!!!

  12. La Bocassini, quando indagava sui mafiosi, la consideravano veramente una terrorista. Ora che si è redenta…

    …io comunque il canone rai non mlo pago, visto che non ho la televisione non vedo per quale motivo dovrei dare i miei quattrini a gente come Giurato, Giletti e la Ventura.

  13. Mai pagato il canone a casa mia…
    tantomeno quando andrò a vivere da sola e mi degnerò di vedere un’altro canale che non sia rai 3…non mi azzarderò mai a dare dei soldi, pagare il canone significa volere un servizio.decente. non questo che ci viene propinato.

    mah…non so che dirti sul fatto dei brigatisti cigiellini…
    sinceramente sembrano più persone che non hanno più fiducia nelle istituzioni, nei sindacati e nello stato…sono nati appunto per colpire lo stato.ecco perchè non capisco la loro adesione anche parziale alla cgil…
    fors hai ragione tu.
    un abbraccio.
    ps: così pessimista quel sondaggio?!?! =/

  14. anonimo in ha detto:

    Sul merito sono d’accordo, anche se è il sistema giudiziario che lo permette. Mi piacerebbe avere o leggere un confronto con l’interessata.
    La tempistica poi mi puzza molto, ma non riesco a capire la ragione vera: tutto porta a pensare che si sta cercando di criminalizzare la sinistra “estrema” con più mezzi per metterla in un angolo e ricostruire una simil vecchia dc-ps.
    laura

  15. AnelliDiFumo in ha detto:

    La Boccassini non si tocca.

  16. su tangentopoli:ha tutti i limiti di una rivoluzione borghese,che peraltro come dici tu ha avantaggiato certi loschi figuri.Però,a livello di pelle, il fatto di esserci liberati dai craxi sembrava una cosa bella,poi si è rivelata una cosa davvero mal gestita politicamente.Ha portato fuori tutto il nafasto qualunquismo degli italiani e una seconda squallidissima repubblica.Però,a me sembrava che la bocassini fosse abbastanza decente come magistrata.Effettivamente poi con sta bufala delle presunte br,dai..i brigatisti non son mai stati dei pirla che si fan beccare prima di un’azione ,mi è scaduta perchè in piccolo mi pare abbia fatto un’altra operazione tipo caselli e il 7 aprile

  17. @anelli
    se la boccassini si tocchi o no..non lo so, non le ho mai chiesto nulla al riguardo.

    Se innanzi alla volgare, terrorista e indifendibile azione, anche secondo ..le regole delo stato “di diritto”, nei confronti di Murgo…è e resta una intoccabile..boh.

    Non ne faccio un discorso ideologico, ma meramente tecnico..direi anche umano, rispetto allo specifico caso.

    A me pare scandaloso ciò che è accaduto a Murgo, e l’atteggiamento della tizia, che dopo avergli sfasciato casa (senza alcun riscontro) , lo indaga per reati quasi da ergastolo..e nemmeno si degna di rendergli conto.

    @Viga
    restaurazione, prego.

  18. allora aspetta che lo ritocco io un pò quel sondaggio su di te.. 😉 dunque, io lo farei risultare così:

    presuntuoso 7
    bello 10
    nozionistico 9
    narcisista 10 ..11 si può? 😉
    porco 9
    feticista 9
    intelligente 10
    cunnilinguista 9
    colto 9
    cocainomane boh spero 5 o 6 o 4
    noioso 4
    scemo 1
    frocio 8+
    sexy 11
    brutto -0
    casto —–0
    ignorante 0
    serio 9
    falso non so
    fedele non so
    infedele non so
    sensibile 10
    freddo 3
    strutturalista 8
    altruista 9
    attivo 9
    passivo ma in che poi?
    sedentario 3
    un coglione 0
    scopabile 15 😉

  19. no mannaggia, mi son persa il sondaggio su di te.Sulla Boccassini, che anche lei c’avrà i suoi difetti, ha per capo il Ministro Mastella, ed è un ministero, alla quale fa capo, che non ha un becco di un quattrino.Indi non mi sento di darle delle colpe, pure casomai montate dai giornalisti.

  20. @emiliana
    ehhm..AVEVA come capo Mastella.

  21. ..questa è una bella notizia

  22. Al sondaggio: ti hanno trattato male
    Io ti ho trattato benissimo.

  23. Io concordo su tutto!!! Concordo anche col tuo post su Vicenza. ciao

  24. PER UN’AGRICOLTURA CONTADINA CONTRO LE PROPOSTE DELL’UE SU PAC E OCM VINO.un’agricoltura contadina, contro le proposte dell’UE su OCM Vino e PAC Manifestazione nazionale a Roma
    Per un’agricoltura contadina, contro le proposte dell’UE su OCM Vino e PAC Manifestazione nazionale a Roma
    Stiamo assistendo ad una preoccupante concentrazione di potere corporativo sopra un diritto umano basilare come l’alimentazione. Si stima che nei prossimi anni, solo 4 o 5 grandi catene di generi alimentari si aggiudicheranno la leadership globale, un potere immenso che ne fa ormai l’unica porta di accesso dei consumatori al cibo e l’unica porta di accesso dei produttori ai consumatori, con un forte impatto su tutta la catena agroalimentare. Infatti l’apparente varietà di prodotti offerti in Europa viene ottenuta con 170.000 tonnellate di aromi industriali che non hanno nessun componente nutritivo e comportano anzi rischi per la salute, d’altra parte provocano una tremenda riduzione della biodiversità su cui si basa la nostra alimentazione. Abbiamo alimenti impacchettati ad arte e per essere venduti e conservati in un paio di settimane si utilizzano recipienti che impiegano centinaia di anni per degradarsi. Il modello estensivo di produzione agroindustriale contribuisce in maniera pesante a distruggere l’equilibrio necessario per la sopravvivenza del pianeta. Il mondo rurale vero, che vive del lavoro contadino, producendo alimenti sani e nutritivi non è compatibile con un monopolio distributivo multinazionale che esige prodotti di tipo industriale, ne impone i prezzi e determina le stesse tipologie di prodotti da coltivare. Nel nostro pianeta vivono 1.300 milioni di contadini, e, nonostante il ruolo prezioso che svolgono, di questi solo il 6% gode di un benessere adeguato ai propri investimenti finanziari e umani. Anche in Italia il 10% circa delle famiglie che vivono dei frutti della terra si trova al di sotto della soglia assoluta di povertà, e il 36% vive con un reddito inferiore ai 1000 euro al mese. Continua la moria di aziende agricole come da fonti ISTAT. “L’agricoltura italiana ha visto scomparire in cinque anni circa un quinto delle proprie aziende”. Sino ad oggi le scelte politiche non hanno assolutamente privilegiato il mondo contadino. Se non ci sarà una drastica inversione di tendenza, al 2010 il bel paesaggio agrario nazionale vedrà la sopravvivenza solo della metà delle aziende che esistevano nel 2000. Invece le autorità infieriscono, quasi a voler eliminare anche il ricordo di quell’agricoltura contadina che si era andata perfezionando negli ultimi millenni ma non coincide con le esigenze della globalizzazione. La Politica Agricola Comunitaria (PAC), che rappresenta ben 85% della spesa globale dell’Unione Europea, determina da anni ormai tutta la nostra alimentazione eppure viene elaborata con le lobby, senza nessuna consultazione democratica e senza alcun rapporto con i cittadini. Ha già causato dei danni irreparabili al mondo agricolo intervenendo in maniera massiccia a favore dell’agroindustria e a discapito dell’agricoltura contadina, che riceve il colpo finale dalle ultime dichiarazioni della Commissaria Europea Marianne Fischer Boel secondo le quali molti agricoltori “avranno bisogno di un altro reddito oltre a quello agricolo” dopo il 2013. Ora la Commissione Europea, in nome della competitività, si appresta ad estirpare 400.000 Ettari di vigneti, ed a modificare l’intero sistema del settore vitivinicolo europeo. Con l’OCM vino, deregolamenta gestione, trasformazione e commercializzazione dei vigneti e del vino: – riduce il vino ad una semplice bevanda e cambia radicalmente la stessa definizione di “Vino” per rendere il prodotto europeo simile a quello dei nuovi Paesi emergenti (Usa, Australia, Cile, Argentina, ecc.) – omologa il gusto, separando totalmente il vino dal suo territorio, e, cosa ancor più grave, dalla tradizione agricola affinché i vini più “venduti” si possano produrre ovunque, a condizione di avere il giusto cocktail di sementi, fertilizzanti, pesticidi ed agenti di sapore…- liberalizza le pratiche enologiche ammettendo l’uso di trucioli o di agenti chimici di vario genere per dare il sapore del legno, ridurre l’acidità, addolcire, aumentare o diminuire la gradazione alcolica…- elimina completamente ed immediatamente gli aiuti di mercato, Alcune Regioni hanno addirittura adottato sanzioni per gli agricoltori biologici che reimpiegano i le proprie sementi anziché comprarle dai distributori riconosciuti. La pratica di reimpiego dei semi è sempre stata alla base dell’agricoltura, oggi invece esistono istituzioni che identificano, regolamentano e classificano i semi, ed è vietato usare i propri semi se non sono riconosciuti dall’istituzione, così come è vietato lo scambio di semi tra contadini… Il ministro De Castro afferma così la nuova linea politica del governo in materia agricola: “promozione e sostegno delle esportazioni sui mercati esteri, accrescere la dimensione delle imprese del settore favorendo i processi di concentrazione cooperativa e societaria e l’accorpamento fondiario…” Noi pensiamo che chi lavora la terra e produce cibo deve poter essere protagonista della filiera, in accordo con i consumatori, crediamo nella filiera corta e nell’alleanza tra lavoratori delle campagne e lavoratori delle città, nella trasparenza dei processi e del prezzo, nella fiducia reciproca che si fonda su sistemi di produzione e consumo locali, legati all’identità di un territorio. Per difendere la nostra alimentazione e la nostra cultura, il rapporto con la terra quale fondamento di una società che la rispetti, per arrestare la desertificazione dei nostri campi, per fermare l’avanzata di un’agricoltura senza agricoltori, serve un movimento cittadino e diffuso, serve una nuova consapevolezza. Quello che è in gioco è ciò che ingeriamo giorno per giorno, l’agricoltura è la prima tra le attività umane e non si può “esternalizzare” o delegare ai venditori di merendine, mentre ci concentriamo sul settore terziario. Anche le decisioni relative al settore agricolo devono essere partecipate. Sono necessari altri modelli di pensiero, d’agricoltura e di mercato. Vogliamo unirci per organizzare il rifiuto del modello neoliberista che vuole l’agricoltura industriale e monocolturale della UE da una parte e un’elitaria produzione dei cosiddetti prodotti tipici dall’altra, quali facce della stessa medaglia, Vogliamo mantenere e ridisegnare un circuito virtuoso tra qualità della produzione, qualità del prodotto e qualità delle relazioni sociali, Vogliamo un’agricoltura contadina. Manifestazione NazionaleSabato 17 Marzo ore 11.00 a Roma davanti al ParlamentoConnettivo terra TERRA, Vignaioli Critical Wine, Associazione Crocevia

  25. Mi presento sono mob

  26. AnelliDiFumo in ha detto:

    Molti, il tuo difetto principale è quello di prendere un episodio e di costruirci un teorema su. Ilda Boccassini è stata, al pari di Falcone, una delle rare figure eroiche italiane. Che poi commetta ogni tanto errori, per carità, chi lo mette in dubbio. Lo metto nel conto e ti ripeto: indirizza meglio la tua verve polemica, perché visto lo schifo che c’è in questo Paese obiettivi più degni certo non mancano.

  27. ma lo sai che la Rai ti controlla anche tramite le carte di credito? Tutti i miei amici che hanno recentemente acquistato un televisore per mezzo di questo tipo di pagamento sono stati contattati dalla Rai. E’ successo anche noi… purtroppo io il canone lo pago, a mio nome… ma tempo fa mio marito (allora convivente) acquistò un tv con il bancomat e poco dopo mi arrivò una raccomandata dalla Rai in cui si sosteneva che lui pur avendo comprato non risultava intestatario di alcun abbonamento… io ho subito inviato una raccomndata furente in cui sottolineavo che dal momento che si erano scomodati a cercare l’indirizzo prima di fare queste figure becere potevano anche verificare che effettivamente a quel recapito c’era già qualcuno che da alcuni anni pagava la loro schifo di tassa… la stessa cosa accadde ai miei suoceri. Altro che “Grande Fratello”… ecco anche qui la tele ha danneggiato una bellissima metafora letteraria…io adoro ed ho adorato il libro di Orwell ma purtroppo oggi mi vergogno a citarlo!!!

  28. @anelli
    che esistano altri obiettivi, anche ben più degni di attenzione, non dubito.
    Ma qui non c’è nessun teorema.
    Il comportamento, nel merito, verso Murgo, è vergognoso.
    Almeno, a io avviso.
    E’ autoritarismo e violenza.
    La..coincidenza dell’espolosione del caso..”br” , dopo due anni di indagini..proprio poco prima di Vicenza…quantomeno singolare.

  29. AnelliDiFumo in ha detto:

    Rimango della mia idea, pienamente.

  30. fammi capire, anelli: l’atteggiamento della boccassini nel caso Murgo, ti pare..condivisibile, legale….corretto..d..stato di diritto?
    la boccassini non si tocca..a prescindere?
    Poco laico..come atteggiamento…
    Mah.

  31. AnelliDiFumo in ha detto:

    Io penso che ci sia altro di cui parlare. Non so nel dettaglio cosa sia accaduto a quel ragazzo, ma se anche la Boccassini avesse abusato, scriverei che ha commesso un abuso di potere nel fatto tal de’ tali, non le darei addosso dicendole che è una terrorista.

  32. anonimo in ha detto:

    l’uso del termine “terrorista”, è , in questo post, provocatorio e in senso lato.
    Ciò che è accaduto a quel ragazzo, è quanto ho racontato.
    Verifica, vedrai.
    E’ terrorismo nella misura in cui si terrorizzano persone innocenti, facendo loro violenza, con l’evidente arroganza del potere, a fini meramente politici.
    molti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: